Breaking News

Basket regionale, ancora vincenti Altavilla e Summano

Restano a zero punti in classifica Dueville in serie C e Araceli in D. Altavilla e Summano invece non si fermano, posizionandosi ai vertici dei due gironi di serie D, rispettivamente con tre e quattro vittorie all’attivo.

Lotta ma non riesce a portare a casa i primi due punti del campionato lo Sportschool Dueville, che ad Albignasego aveva un’occasione importante per muovere la classifica. Dopo una buona partenza, i vicentini si trovano ben presto sotto nel punteggio, ma con determinazione riescono a tenersi a contatto fino a metà gara. Nel terzo quarto gli equilibri si rompono: prima Albignasego, con le buone prove di Roin e Vizzotto, si porta quasi sul +20, poi Dueville organizza una asfissiante difesa pressing che gli permette di recuperare, di vincere ai punti il terzo parziale di gioco e soprattutto di sentirsi in scia degli avversari sul 50-43. La fatica del recupero, però, si fa sentire e la squadra di casa ha poche difficoltà nel gestire il vantaggio e fissare il risultato sul 68-54 finale. Per coach Bortoli sta arrivando una settimana impegnativa, in cui sarà importante riuscire a trasmettere ai suoi giocatori le giuste motivazioni in vista della ghiotta occasione di settimana prossima: a Dueville arriva Riese, anche lei ferma a zero punti in classifica.

Non si ferma nel girone verde di serie D la corsa di Summano, che ottiene la vittoria anche in quella che, alla quarta giornata, sembrava essere una sfida al vertice, contro l’imbattuto Mestrino. Una partita dura per i ragazzi di Piovene Rocchette, che si trovano ad inseguire i padovani per tutta la prima metà di gara, concedendo diverse palle perse e non riuscendo ad usare al meglio la loro arma migliore, ossia la fisicità sotto canestro. Dopo essere andati a riposo sotto di sette punti, in avvio di terzo quarto arriva il sorpasso dei padroni di casa, con un parziale di 11-3 che diventa 20-9 al trentesimo minuto. La partita però non finisce lì, perché Bordignon, con quattro tiri da tre punti, riesce a riportare Mestrino sul -2. A Summano servono allora gli straordinari per riuscire a chiudere la partita. L’81-74 finale è frutto non solo della grande prova di Stella, autore di 19 punti, ma anche dell’apporto degli altri lunghi Borgo e Scala, rispettivamente a 13 e 11, assieme ai tiri pesanti di Reginato e capitan Zecchinati. Per continuare il sogno di imbattibilità, la settimana prossima c’è per Summano l’insidiosa trasferta ad Ormelle.

Non bella ma vincente la partita di Altavilla, che si impone in casa per 60-55 contro il Buster Verona degli ex Scala e Campana, una squadra forse priva di grande fisicità sotto canestro, ma ben organizzata e agguerrita. Tra primo e secondo quarto i vicentini riescono a scavare un piccolo solco tra loro e gli avversari, garantendosi quella manciata di punti di vantaggio che porteranno di fatto fino alla sirena finale, senza grossi scossoni né da una parte né dall’altra. Gli ospiti provano anche la carta della difesa a zona nei secondi venti minuti, ma Altavilla con pazienza riesce a trovare qualche tiro comodo e diversi falli subiti. Da sottolineare la prova balistica di Bertollo, che con 23 punti e 13 rimbalzi vanifica l’adattamento difensivo dei veronesi. In doppia cifra anche Baucke, con 10 punti e 6 rimbalzi. La prossima settimana Altavilla è attesa in Piarda Fanton, per il derby d’andata contro l’Araceli.

Non si sblocca l’Araceli, che soccombe in casa contro la sempre ben attrezzata Piovese per 45-57. Il risultato racconta già della pessima serata al tiro dei ragazzi di Mamich, che non segnano mai da tre punti e sbagliano diverse soluzioni, anche tra le più comode. Con un Donà inserito nel roster nonostante fosse infortunato, i vicentini riescono a tenersi in contatto per i primi due quarti. Anche se l’attacco non gira, con i soli Russo (16 punti) e Sanson (10) a mettere con costanza punti a referto, la difesa resiste almeno per trenta minuti: l’ultimo quarto di gioco inizia sul -7. Poi il solito copione, con i vicentini che cedono all’assedio finale ospite e segnano la miseria di 4 punti in 10 minuti: risultato 45-57 per Piove di Sacco. Cade a fagiolo il derby di settimana prossima, che servirà sicuramente a fornire delle motivazioni extra a Russo e compagni.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *