Vicenzavicenzareport

Vicenza, ha il foglio di via ma torna in Italia per la terza volta

L’Italia, in particolare Vicenza, deve piacerle proprio tanto visto che è tornata, per la terza volta in pochi mesi, nonostante avesse il divieto di rimettere piede nel nostro Paese. Simina Adele Radu, 22enne romena, è stata trovata ieri dagli agenti delle volanti, manco a dirlo a Campo Marzo, luogo principale dei suoi affari. E per lei è scattata un’altra denuncia per non aver rispettato il divieto di tornare a Vicenza.

A luglio la donna era stata denunciata per inosservanza del foglio di via da Vicenza e solo due giorni prima la polizia l’aveva accompagnata all’aeroporto per farla salire sul primo volo diretto in Romania. Peccato che dopo un paio di giorni fosse ancora qui. Secondo le forze dell’ordine la Radu sarebbe a capo di un gruppo formato da suoi connazionali che mette a segno furti di generi alimentari per poi rivenderli, a prezzi molto vantaggiosi, alle badanti nei parchi della città e della provincia, in particolare a Campo Marzo.

La donna, priva di documenti, ieri è stata portata in Questura. Incinta di sette mesi, ha riferito di voler partorire in Francia dove si trova tutta la sua famiglia, ma chissà perché decide di tornare sempre a Vicenza. Giovedì ci sarà il processo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button