lunedì , 26 Aprile 2021

Vicenza, la guardia di finanza arresta cinque spacciatori

La guardia di Finanza di Vicenza, tra la serata di ieri e la mattinata odierna, ha eseguito cinque arresti, disposti dal Gip Massimo Gerace. Gli arrestati sono tre marocchini: un 40enne di Lonigo, un 24enne residente a Lonigo, quest’ultimo con precedenti, per il quale è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, e un 44enne di Soave, clandestino e con precedenti per droga. Gli altri sono un albanese di 45 anni, residente a Solesino, con precedenti e una donna italiana di 31 anni, residente a Brendola, con precedenti.

Gli ultimi due arrestati fanno parte dell’operazione “Sceriffo” che lo scorso anno aveva portato all’arresto di altri quattordici spacciatori. L’albanese è inoltre considerato un importante fornitore di droga pesante per gli spacciatori nella zona del basso vicentino. I tre magrebini fanno invece parte del filone di indagine denominato “Lungargine” che nei mesi scorsi aveva già portato all’arresto di undici nigeriani, cinque arrestati a Padova e trovati in possesso di oltre 24 chili di marijuana, mentre sei gestivano lo spaccio di eroina e cocaina nel centro di Vicenza.

Durante le indagini sono stati monitorati i movimenti dei soggetti arrestati nella giornata di oggi, ai quali sono state riscontrate quasi mille cessioni di sostanza stupefacente per un totale di circa cinque chili di droga. Gli individui spacciavano principalmente cocaina e hashish, ma anche eroina, quest’ultima sostanza per mano della donna vicentina. Le zone dello spaccio erano concentrate nel basso vicentino, in particolare a Lonigo, Montebello e Brendola, ma anche nel veronese, a San Bonifacio e in provincia di Padova. Nel corso dell’attività investigativa sono state eseguite perquisizioni locali e personali nei confronti degli indagati che hanno portato al sequestro di numerose dosi di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità