Vicenzavicenzareport

Vicenza, blitz dei carabinieri a Campo Marzo

L’altra sera Campo Marzo è stato lo scenario di una rissa con machete tra nigeriani e tunisini, oggi nell’area di Vicenza famosa per lo spaccio è scattato un servizio di controllo del territorio da parte dei carabinieri. Il blitz, iniziato alle 14 e terminato alle 18, ha visto l’impiego di trenta uomini (quindici provenienti dal IV battaglione di Mestre, quindici dalla compagnia berica). Durante il servizio sono state controllate 60 persone presenti nel parco, venti sono state perquisite, tre  denunciate e altre tre segnalate alla Prefettura per possesso di sostanze stupefacenti.

I tre soggetti denunciati sono tutti senza fissa dimora e con precedenti. Due i pakistani denunciati. Uno di 33 anni  per mancata esibizione di un documento di identità alle forze dell’ordine, l’altro di 37 anni per inosservanza del foglio di via obbligatorio. La terza persona è una donna rumena di 32 anni che non ha rispettato il divieto di ritorno, per tre anni, nel Comune di Vicenza emesso dalla Questura il 17 luglio 2013.

Alla Prefettura sono stati segnalati un nigeriano di 39 anni, irregolare e senza fissa dimora, con precedenti, perché trovato in possesso di quattro grammi di marijuana, un senegalese 39enne che aveva con sé 0,5 grammi di cocaina e un pakistano di 39 anni, residente a Vicenza, in possesso di 0,1 grammi di marijuana.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button