Vicenzavicenzareport

Vicenza, 19enne picchiato per gelosia da tre ragazzi

Picchiato per questioni amorose perché all’ex di una ragazzina non andava giù il fatto che lui la frequentasse. Così, un 18enne vicentino, ha organizzato una sorta di spedizione punitiva con altri due amici per farla pagare al nuovo fidanzato della sua ex ragazza. La vittima, un ragazzo di 19 anni, aveva già subito minacce lo scorso 8 settembre ma per paura non aveva denunciato l’accaduto. Ieri, alle 15.35, il giovane ha invece telefonato al 113 dichiarando di essere stato picchiato da tre ragazzi, con una mazza da baseball, in stradella Forti in corso Padova.

Agli agenti delle volanti giunti sul posto il 19enne ha detto che quelli che lo avevano picchiato gli avevano anche rubato uno zaino rosso che conteneva oggetti personali e dei soldi. I poliziotti lo hanno caricato in auto, insieme alla sua ragazza, una 14enne, e hanno perlustrato la zona alla ricerca dei tre aggressori. Arrivati poco lontano, a Borgo Casale, hanno visto i tre ragazzi descritti con lo zainetto rubato che sono scappati alla vista delle volanti, ma successivamente sono stati fermati e portati in Questura. I tre, tutti giovanissimi, uno anche minorenne, hanno detto di aver agito così perché a uno di loro non andava bene che il 19enne avesse una relazione con la sua ex. La decisione di fargliela pagare è stata maturata nel primo pomeriggio quando i due fidanzatini erano andati a casa di un’amico in via Valdagno e dove più tardi sono arrivati anche gli altri tre. Vedendoli insieme hanno preso una mazza da baseball in metallo dalla camera e, una volta fuori, hanno iniziato il pestaggio, proseguito in stradella dei Forti in Corso Padova dove il ragazzo è riuscito a scappare.

E così il pubblico ministero, Alessandro Severi, ha disposto gli arresti domiciliari per Mahdi Mahmoud, 22enne di origini marocchine ma nato e cresciuto a Vicenza, con precedenti contro il patrimonio, e Samuele Marostegan, 18enne vicentino, l’ex della ragazzina. Il minorenne è stato denunciato per gli stessi motivi. La vittima è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso per le ferite subite e ha una prognosi di 25 giorni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button