Senza categoria

Valdagno, Antonio Preto racconta i suoi anni all’Agcom

La rete Internet vista con gli occhi di un commissario dell’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni. E’ questo il tema che sarà sviluppato nei prossimi giorni a Valdagno, in occasione della presentazione, giovedì 18 settembre, alle 20.30, nella Sala Soster di Palazzo Festari, dell’ultimo librio di Antonio Preto dal titolo “In principio è la rete”, edito da Marsilio. Promotori della serata sono la Libreria LiberaLibro ed il Comune di Valdagno. Assieme a Preto, originario di Valdagno ed attuale commissario dell’Agcom, saranno al tavolo dei relatori anche Alessandra Poggiani, che guida l’ Agenzia per l’Italia Digitale, e il direttore del Corriere delle Comunicazioni, Gildo Campesato. È previsto anche l’intervento del sindaco di Valdagno, Giancarlo Acerbi.

libro-preto“Il libro di Preto – spiega una nota di presentazione della serata – si addentra nei meandri della rete Internet, con i suoi pro ed i suoi contro, per cercare di conoscerla meglio. Il percorso che lo stesso Preto propone passa attraverso il racconto di due anni di esplorazioni, suggestioni e decisioni come commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. A fare da sfondo naturale c’è poi il dibattito normativo e giurisprudenziale europeo, di cui l’autore è stato a lungo protagonista a Bruxelles, nel cuore delle istituzioni dell’Unione”.

Avvocato, 49 anni,  Antonio Preto, è stato funzionario al Parlamento europeo. Amministratore principale presso il segretariato generale del Parlamento europeo, nel gennaio 2007 diventa team leader per le politiche interne dell’Unione Europea nel Gabinetto del Presidente del Parlamento europeo Hans Gert Poettering e consigliere per gli affari giuridici e legislativi del presidente. Dal maggio 2008 è capo di Gabinetto del vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, responsabile per i trasporti nella Commissione Barroso I e poi responsabile per l’industria, l’imprenditoria, lo spazio e il turismo nella Commissione Barroso II.

Dal marzo 2012 è consigliere del Segretario Generale del Parlamento europeo Klaus Welle, responsabile dell’agenda “Better regulation” e della riforma dello Statuto dei funzionari dell’Unione Europea. Nel giugno dello stesso anno viene eletto, dal Senato, commissario dell’Agcom. È inoltre membro anziano del Consiglio dell’Autorità. A questi prestigiosi incarichi si aggiungono poi l’attività accademica presso atenei italiani e stranieri, nonché diverse collaborazioni con testate giornalistiche tra le quali Il Sole24ore, Italia Oggi, Il Foglio. Vanta anche numerose pubblicazioni in materia di diritto europeo dell’economia e diritto istituzionale.

Alessandra Poggiani, romana, è professinista nel settore della comunicazione e del marketing digitale. Dopo la laurea a Londra in Scienze della Comunicazone e Studi internazionali, rientra in Italia e già all’inizio degli Anni ’90 inizia ad occuparsi di marketing e comunicazione, sempre più orientata al mondo digitalecon incarichi di peso per Wwf Italia e Enel. Docente universitaria, ha svolto una corposa attività anche nel settore pubblico, fino alla nomina alla direzione generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale nell’estate 2014.

Gildo Campesato, infine, è giornalista professionista, anch’egli laureato in Scienze della Comunicazione. È stato direttore del Corriere delle Telecomunicazioni e giornalista economico, in particolare come inviato per l’Unità. Ha poi diretto l’ufficio stampa della Cgil Veneto e a Venezia ha fondato una redazione per la produzione di contenuti giornalistici per tv e radio locali. Nel 2005 ha fondato il Corriere delle Comunicazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button