Cronaca

Thiene, esplosione nel manto stradale. E’ stata la balistite

Gli accertamenti dell’Arpav hanno stabilito che è balistite la sostanza che stamattina, attorno alle 11 ha provocato una piccola esplosione al manto stradale a Thiene, in via Cappuccini, all’altezza del civico 20 di una strada attigua. All’inizio si era pensato a una fuga di gas, ma dopo la perizia dell’asfalto da parte dei vigili del fuoco si è appurato che non era quella la causa. Sarebbero quindi dei residui bellici, una polvere usata come propellente per ordigni, risalenti alla prima Guerra Mondiale la causa di tutto.

Appena i residenti hanno dato l’allarme la polizia stradale ha provveduto a transennare l’intera via e a deviare il traffico veicolare. Le abitazioni presenti nella via sono state fatte sgomberare e le famiglie non potranno rientrare prima di domani quando, probabilmente, da Trento arriveranno gli artificieri che erano attesi per questo pomeriggio. Il loro arrivo è stato rinviato perché prima si vuole capire se nel terreno ci sono davvero degli ordigni. Al momento sono ancora in fase i lavori di scoperchiamento del manto stradale e tutta la zona è giudicata pericolosa.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri, i tecnici Enel, Avs, il sindaco Giovanni Casarotto, l’assessore Andrea Zorzan e il presidente del quartiere Gaetano Vezzaro. Ed è proprio il sindaco ad occuparsi di trovare un alloggio per la notte alle famiglie evacuate.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button