Provinciavicenzareport

Thiene, esplosione nel manto stradale. E’ stata la balistite

Gli accertamenti dell’Arpav hanno stabilito che è balistite la sostanza che stamattina, attorno alle 11 ha provocato una piccola esplosione al manto stradale a Thiene, in via Cappuccini, all’altezza del civico 20 di una strada attigua. All’inizio si era pensato a una fuga di gas, ma dopo la perizia dell’asfalto da parte dei vigili del fuoco si è appurato che non era quella la causa. Sarebbero quindi dei residui bellici, una polvere usata come propellente per ordigni, risalenti alla prima Guerra Mondiale la causa di tutto.

Appena i residenti hanno dato l’allarme la polizia stradale ha provveduto a transennare l’intera via e a deviare il traffico veicolare. Le abitazioni presenti nella via sono state fatte sgomberare e le famiglie non potranno rientrare prima di domani quando, probabilmente, da Trento arriveranno gli artificieri che erano attesi per questo pomeriggio. Il loro arrivo è stato rinviato perché prima si vuole capire se nel terreno ci sono davvero degli ordigni. Al momento sono ancora in fase i lavori di scoperchiamento del manto stradale e tutta la zona è giudicata pericolosa.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri, i tecnici Enel, Avs, il sindaco Giovanni Casarotto, l’assessore Andrea Zorzan e il presidente del quartiere Gaetano Vezzaro. Ed è proprio il sindaco ad occuparsi di trovare un alloggio per la notte alle famiglie evacuate.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button