Cronaca

Tentata rapina al Maxì di Quinto Vicentino

Attimi di paura quelli vissuti stamattina dal titolare del supermercato Maxì in via Vittorio Veneto, 4 a Quinto Vicentino. Michele Rossato, 48 anni, titolare dell’esercizio, alle 7.45 stava aprendo il negozio quando ha notato che la porta laterale era stata forzata. All’improvviso tre uomini armati e col volto travisato da un passamontagna lo hanno aggredito chiedendogli l’incasso, cosa strana visto che è lunedì mattina e i soldi in cassa non ci sono o sono pari a poche centinaia di euro, ed è iniziata una colluttazione.

Una cassiera e un addetto al reparto macelleria che erano arrivati hanno sentito dei rumori e sono andati in soccorso di Rossato. I malviventi si sono dati alla fuga ma l’addetto alla macelleria ha iniziato a inseguirli e una volta che i ladri sono entrati in auto ha rotto il lunotto della loro Y10, ma la fuga non è terminata. I carabinieri di Thiene giunti sul posto hanno poi ritrovato la vettura in una via laterale nelle vicinanze e da successivi controlli è risultata rubata qualche giorno fa a Padova.

I militari, con l’aiuto del nucleo elicotteri di Treviso, hanno eseguito un posto di blocco fino alla zona di Breganze e Carrè per dare un senso di sicurezza e per sorvolare la zona cercando di catturare i ladri. Rossato durante la colluttazione ha riportato contusioni alla testa ed è dovuto ricorrere alla cure del pronto soccorso. Dall’inizio dell’anno è già il terzo episodio di tentata rapina che si verifica al supermercato Maxì.

M. Z.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button