mercoledì , 28 Aprile 2021

Tanti interventi della polizia nella notte al Totem

Notte molto movimentata al Totem, in via vecchia Ferriera, a Vicenza, a tal punto che la polizia è dovuta intervenire per ben due volte nel giro di poche ore finendo per passare là quasi tutta l’intera nottata. La prima chiamata al 113 è arrivata alle 2.10 da parte di una ragazza che riferiva di aver trovato il distrutto il finestrino laterale della sua Fiat Punto.

Gli agenti delle volanti sono arrivati sul posto e hanno subito notato un ragazzo con la borsa del ghiaccio sullo zigomo che ha riferito di essere stato picchiato all’interno del locale. Mentre i poliziotti stavano cercando di far luce sull’accaduto sono stati avvicinati da due giovani, un ragazzo di 23 anni e una ragazza di 22, in evidente stato di ubriachezza che hanno iniziato a disturbare il loro lavoro.

La seconda telefonata al 113 è arrivata alle 3.15, stavolta perché due persone stavano venendo alle mani all’esterno del Totem. La rissa, fra due ragazzi, ha visto uno dare una testata all’altro. Gli agenti presenti sul posto hanno proceduto ad identificare i due giovani e uno risultava avere dei precedenti. L’autore della testata è stato denunciato per ubriachezza.

Dopo questo episodio, la vigilanza del locale ha riferito ai poliziotti di aver visto in precedenza un’altra lite tra un ragazzo e una ragazza e quando lei è rientrata lui ha iniziato a prendere a pugni tutte le auto in sosta. I poliziotti hanno iniziato a cercare il responsabile e nei paraggi hanno trovato un giovane con una mano insanguinata a causa della rottura del finestrino dell’auto, per la quale la polizia era intervenuta la prima volta, e le botte date alle altre vetture. Ad essere denunciato per danneggiamento è stato un albanese di 21 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità