Provinciavicenzareport

Schio, contributo regionale per il progetto “La Cultura del Teatro”

La Regione Veneto finanzia la stagione teatrale scledense, per adulti e ragazzi, con 10 mila euro. L’amministrazione comunale di Schio ha presentato anche quest’anno infatti il progetto La cultura del teatro a Schio in collaborazione con altri otto enti locali dell’Alto Vicentino, ovvero Marano Vicentino, Monte di Malo, Santorso, San Vito di Leguzzano, Torrebelvicino, Valli del Pasubio, Posina e con la Comunità Montana Leogra – Timonchio. L’attività viene realizzata con il supporto della Fondazione Teatro Civico di Schio, che è stata istituita nel 1994 con molteplici finalità, prima fra tutte quella di riportare il Teatro Civico di Schio alla sua originale funzione, promuovendone il restauro e assumendo la gestione dell’attività artistica.

Roberto Polga
Roberto Polga

Nella programmazione teatrale rientrano la stagione di Schio Grande Teatro, giunta quest’anno alla XII edizione, e Volare Alto, che si compone di diverse azioni progettuali dedicate alle giovani generazioni allo scopo di promuovere una diffusa partecipazione al teatro. Volare Alto propone, infatti, un programma articolato di spettacoli e azioni formative: Vieni a teatro con mamma e papà, rassegna domenicale dedicata ai bambini e alle loro famiglie; Rassegna teatro scuola, elaborata in condivisione con il mondo della scuola di ogni ordine e grado, che programma sia spettacoli che lezioni spettacolo, con un calendario che prevede più di trenta repliche; Campus Company , storico laboratorio di sperimentazione teatrale per i giovani, che si prefigge di favorirne la crescita espressiva e creativa.

Il contributo della Regione Veneto, stanziato con delibera n. 1403 del 5 agosto 2014, è finalizzato a sostenere la valorizzazione del patrimonio attraverso l’offerta di attività culturali di spettacolo, per promuovere un circolo virtuoso di attrazione, anche turistica, dei progetti territoriali, e di sensibilizzazione dei cittadini sul valore del patrimonio culturale locale. Un’attestazione di stima che si rinnova per il quarto anno consecutivo.

“Siamo orgogliosi di avere ricevuto questo concreto riconoscimento da parte della Regione dell’impegno culturale di Schio – tiene a sottolineare Roberto Polga, assessore alla cultura – con questo contributo, infatti, la Regione sostiene non solo la programmazione consolidata scledense, ma consente di ampliare e migliorare per il futuro la proposta culturale nel suo complesso che l’amministrazione comunale intende portare avanti.
Il progetto La cultura del teatro a Schio è infatti costituito da un insieme di proposte articolate in un sistema attento alle risorse identitarie e culturali del territorio e ha attivato sinergie nell’Alto Vicentino.”

Conclude l’assessore Polga: “Siamo consapevoli che è un progetto che merita interesse, si rivolge infatti ad un vasto pubblico ed ha una particolare attenzione alle giovani generazioni, promuovendo attività di formazione per bambini e adolescenti. Un’attenzione agli spettatori, ma anche attori, di domani per educarli a viaggiare nel mondo magico e stimolante del teatro e alla consapevolezza che la cultura è un bene prezioso e divertente, da amare e tutelare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button