Sport

Real Vicenza, un bel tris servito all’ora di pranzo

Il Real Vicenza ospita a pranzo l’Alessandria (è proprio il caso di dirlo, vista l’ora in cui si è disputata la partita) e le serve il primo, il secondo e pure il dessert mettendo a segno un tris che vede il riscatto biancorosso dopo la sconfitta nella partita d’esordio. Di fronte a circa trecento spettatori mister Marcolini si affida al tandem d’attacco Galluppini-Bruno supportati da Cristini, la squadra ospite davanti si presenta con Marconi e il temuto Rantier. Le due formazioni, schierate con un modulo speculare, nei primi dieci minuti si studiano senza creare occasioni pericolose.Il primo squillo al minuto quattordici, quando gli ospiti conquistano un’invitante punizione per fallo di Carlini: sulla palla va Rantier e, con precisione chirurgica, scarica un sinistro rasoterra che si insacca alla destra di Tomei. I grigi esultano davanti una cinquantina di tifosi venuti dal Piemonte.

Il vantaggio dell’Alessandria dura però solo tre minuti, il Real reagisce immediatamente ed è bravo a sfruttare un calcio d’angolo tirato da Vannucci che Piccini trasforma in gol con un colpo di testa. Dopo aver acciuffato il pareggio è la squadra biancorossa a fare la partita: al 20′ Dalla Bona calcia una punizione cercando Piccinni, che di testa manda alto sopra la traversa. Rantier si rende più volte insidioso penetrando nella difesa biancorossa ma viene tempestivamente fermato prima che faccia davvero male. Man mano che la fine del primo si avvicina le squadre abbassano il ritmo e sembrano non voler spingere troppo prima di rientrare negli spogliatoi, ma la formazione piemontese al 39′ prova a portarsi in vantaggio con Nicolao, tiro che finisce nelle mani dell’estremo difensore biancorosso.

Allo scadere il Real mette in scena una bella triangolazione di Bruno con Caporali e l’attaccante ex Modena da pochi passi spiazza Nordi segnando il gol del 2 a 1. Il Real chiude in vantaggio il primo tempo con merito. La formazione ospite si è dimostrata superiore solo nel primo quarto d’ora trovando il vantaggio, ma non ha fatto i conti con la grande reazione dei padroni di casa che sono riusciti non solo a pareggiare ma anche a ribaltare il risultato.

Dopo la pausa le squadre tornano in campo senza nessun cambio. La formazione di mister D’Angelo sembra molto determinata a riequilibrare il match e dopo soli due minuti infatti arriva il gol di Marconi con un tiro a mezza altezza dal limite. Il Real incassa il pareggio ma non si perde d’animo e mette in difficoltà gli avversari in più di un’occasione: al 54′ ecco il gol di Galuppini che con un sinistro a giro trafigge il numero uno dei grigi. Bella l’esultanza dell’attaccante corso subito ad abbracciare l’allenatore per festeggiare la rete. Con i biancorossi nuovamente in vantaggio D’Angelo decide di effettuare la prima sostituzione. Il modulo dei piemontesi cambia ma il Real continua a mantenere le redini del gioco tanto da spingere il tecnico ospite ad effettuare il secondo cambio.

Al 72′ Valentini batte Tomei ma la rete viene annullata per fuorigioco scatenando le proteste dell’Alessandria L’arbitro fischia una punizione per l’Alessandria, sul pallone si presenta ancora Rantier ma stavolta calcia sulla barriera. I biancorossi tengono in pugno la partita e provano a calare il poker creando occasioni pericolose che però non vanno a segno. Nel finale anche il portiere Nordi va in attacco per provare a portare a casa un pareggio. Triplice fischio dell’arbitro che manda tutti sotto la doccia, Real vittorioso dopo una bella prestazione, Alessandria sconfitta forse anche dalla troppa sicurezza con cui è scesa in campo.

Real Vicenza 3 – Alessandria 2

REAL VICENZA (3-4-1-2): Tomei; Piccinni, Polverini, Carlini; Lavagnoli (Beccaro), Dalla Bona, Caporali (Malagò), Vannucci; Cristini; Bruno, Galuppini (Bardelloni). Allenatore: Michele Marcolini

ALESSANDRIA (3-5-2): Nordi; Sosa, Terigi, Sirri; Spighi (Scotto), Cavalli (Guazzo), Obodo (Mezavilla), Valentini, Nicolao; Marconi, Rantier. Allenatore: Luca D’Angelo

Marcatori: Rantier (A), Piccinni (R), Bruno (R), Marconi (A), Galuppini (R)

Ammoniti: Piccinni (R), Caporali (R), Bardelloni (R)

Arbitro: Giovanni Luciano di Lamezia Terme

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button