Sport

Vicenza – Ternana, Lopez: “Condizionati dagli episodi”

II Vicenza esce dal Menti sconfitto e in classifica ha solo un punto. Mister Lopez ribadisce ancora una volta che ci vuole tempo, perché la squadra è stata costruita per disputare il campionato di Lega Pro e non quello di Serie B. L’allenatore non è preoccupato della sconfitta contro la Ternana perché la squadra, reduce da tre partite in pochi giorni, ha retto bene la gara. Sono i tanti infortuni invece a preoccupare il mister.

“Mi sembra che abbiamo tenuto testa alla Ternana – dice Lopez – abbiamo fatto una buona gara, siamo stati condizionati pesantemente dagli infortuni, dalla partita giocata mercoledì e dalla condizione di alcuni giocatori che non è ancora al cento per cento. Stavano meglio fisicamente perché non hanno giocato mercoledì, simo andati sotto di un gol per un errore nostro. Poi siamo rimasti in dieci, ho dovuto fare un cambio obbligato all’inizio. La gara è stata abbastanza equilibrata, potevamo pareggiare e andare in vantaggio prima di loro”.

La stanchezza ha inciso molto stasera, ma Lopez ne è preoccupato per gli infortunati: “Abbiamo giocato tre partite e tanti infortuni, è quello che mi preoccupa. Ragusa è un ottimo giocatore e ci può dare una grande mano. Noi partiamo dal presupposto che siamo una squadra di Lega Pro che sta giocando in Serie B, ci deve essere un adattamento alla categoria e stiamo lavorando a questo. Il primo cambio ci ha penalizzati insieme alla stanchezza”.

Il tecnico della Ternana, Attilio Tesser, si gode invece il secondo posto in classifica, ma si rammarica per le occasioni sprecate dalla sua squadra: “Mi aspettavo una partita difficile, il Vicenza ha tanto entusiasmo. Noi abbiamo avuto più occasioni da gol di loro, ma la gara è stata equilibrata. Nel secondo tempo i nostri avversari hanno reagito molto e mi hanno costretto a cambiare modulo, poi loro sono rimasti in dieci ma non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Abbiamo rischiato poco e potevamo far girare meglio la palla nel primo tempo quando avevamo in mano un po’ di più il gioco. La difesa ha fatto molto bene e non era facile perché il Vicenza giocava con i due centrali molto vicini. Siamo partiti con l’obiettivo della salvezza e dobbiamo continuare così”.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button