Sport

Buon successo per la prima Mezza Maratona di Vicenza

Buon successo di partecipanti e di pubblico ieri per la Mezza Maratona di Vicenza – Trofeo Banca Popolare di Vicenza, che si è corsa nelle vie del centro della città berica, su un tracciato di 21 km e 97,5 metri , promossa da Atletica Vicentina Run, in collaborazione con l’amministrazione comunale e Aim, che hanno garantito un’ambientazione ideale nella domenica in cui Vicenza era vietata alle auto. Le iscrizioni dei corridori si erano già chiuse con largo anticipo a quota 1.000, tetto massimo fissato dell’organizzazione, e questo di per sé ha certificato in partenza la buona riuscita della manifestazione. L’apprezzamento dei partecipanti e degli spettatori vicentini ha poi fatto il resto.

Ngeno Jairus
Ngeno Jairus

A vincere nella gara assoluta maschile è stato il keniota Ngeno Jairus, che ha chiuso con l’eccellente tempo di 1 ora 7 minuti e 3 secondi. Dietro di lui Simone Gobbo, che ha terminato le sue fatiche in 1h 08’ 21”. Primo dei vicentini Enrico Gaspari, terzo classificato con il tempo di 1h 12’ 25”, tallonato da un altro vicentino, Micheal Casolin. Tra le donne, Maurizia Cunico non ha avuto rivali, correndo la distanza in 1h 24’ 04”, seconda Anna Zilia, in 1h 25’ 33”, e terza Tiziana Scorzato, in  1h 27’ 24”. Alla fine dunque, massima soddisfazione da parte di tutti, e la consapevolezza che, sul solco della StrAVicenza, che si corre in primavera su un percorso di 10 km per quattordici edizioni alle spalle, è stata vinta anche la scommessa della Mezza Maratona che, dalla prossima edizione, potrà diventare Fidal nazionale, dopo il primo e obbligatorio livello regionale.

Da segnalare inoltre che la manifestazione aveva una sfondo sociale e, tra le iniziative collegate spicca quella patrocinata da Vicenza Press, a favore dell’Associazione Fondazione San Bortolo Onlus e dell’Associazione Ozanam di Vicenza. Sempre in ambito solidale si sono fatte apprezzare la Fondazione Malattie Rare Mauro Baschirotto, che ha voluto ringraziare Gelindo Bordin, testimonial d’eccezione, per avere indossato la t-shirt Io corro per la terapia genica più di venti anni fa, dato il recente successo medico scientifico ottenuto dalla ricerca promossa da Giuseppe Baschirotto. Campagna speciale quella promossa dalle Farmacie Amiche dell’allattamento (Faam, Farmacie Amiche Allattamento Materno della provincia di Vicenza), progetto patrocinati da Unicef per sensibilizzare le mamme verso la forma più naturale di nutrizione dei neonati.

Presente, come dicevamo, anche il mai dimenticato Gelindo Bordin, che con Diadora ha deciso di sostenere l’evento podistico. Va sottolineato poi il notevole sforzo organizzativo nel suo complesso, con il corpo della Polizia Municipale di Vicenza che, assieme ai Radioamatori Protezione Civile “Andrea  Palladio”, ha messo in campo oltre 50 unità e 240 volontari schierati sul tracciato. Assistenza garantita dalla Croce Verde berica, che ha schierato un imponente apparato di mezzi e personale. Fortemente coinvolti anche l’assessorato alla Formazione e alla Progettazione del Comune di Vicenza, guidati  rispettivamente da Umberto Nicolai e Antonio Dalla Pozza. Presente anche la Regione Veneto, con l’assessore Elena Donazzan.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button