Sport

Basket regionale, sorride solo Summano tra le vicentine

Vince solo la squadra di Piovene Rocchette, in questa seconda giornata del campionato regionale di basket maschile. In serie C, il Dueville cede in casa del neopromosso Bussolengo, restando a quota zero in classifica. In serie D, al di là della vittoria risicata di Summano, disastro per Altavilla ed Araceli, che perdono male di fronte al pubblico amico.

Non ingrana Dueville, che senza l’ala Fontana e con un Benetti poco allenato prova la difficile trasferta veronese a Bussolengo. La squadra di casa è ben attrezzata, con la dose giusta di esperienza e talento. Fin da subito infatti si porta avanti, per poi mantenere per il resto della gara il vantaggio accumulato. A niente vale l’ispirata serata in attacco di Schcherbyna, che con 17 punti finali è l’unico vicentino con più di dieci punti a referto. Dall’altra parte i soliti Babic, Vanzini e Bertani, guidati dal sempreverde Scolaro, controllano la sfida e portano a casa i due punti in palio. 82-70 il risultato finale, con Dueville, ancora alla ricerca della prima vittoria, che aspetta la settimana prossima un altra squadra veronese, la Cestistica Verona.

Sembrava una partita tranquilla quella di Piovene Rocchette, con i vicentini capaci di andare a riposo di metà partita con un comodo +14 a tabellone e con il controllo della gara. Ma Niero, allenatore del Vigodarzere, prova al rientro la carta della difesa a zona, e questo toglie ritmi e sicurezze a Scala (15 punti alla fine) e compagni. Il recupero e lento e inesorabile, con Summano che sbaglia molto e gli ospiti che prendono sempre più coraggio. Guidati da un Pagnin (16 alla fine), grazie ad un tiro da tre punti Vigodarzere impatta il punteggio ad un minuto e mezzo dalla fine. Summano concede anche l’occasione per la vittoria, quando a una manciata di secondi dalla sirena perde il pallone a metà campo. Gli ospiti però la sprecano malamente, incappando addirittura in un fallo in attacco. Sul cambio di fronte, un altro fallo, stavolta in difesa, porta capitan Zecchianti ai tiri liberi. Basta un canestro su due, per il 58-57 finale.

Sonnolenta la partita di Altavilla, con i padroni di casa che ospitavano la quotata Roncade. Una sconfitta quasi mai messa in discussione, maturata già nella prima metà di gara. Eloquente ed allarmante il punteggio dopo i primi venti minuti: 15-24. Roncade è squadra esperta con un gruppo che gioca insieme da tanti anni, brava a coinvolgere nel gioco tutti i giocatori e abituata alle zone nobili della classifica. Altavilla, per metà rinnovata, fatica a trovare i ritmi d’attacco giusti e incappa in una serata decisamente no al tiro, purtroppo contro l’avversario sbagliato. La partita infatti si potrae così, con pochi strappi, fino al 44-60 finale, con squadra di casa e pubblico incapaci di cambiare inerzia all’incontro. Settimana prossima dovrà essere un’altra storia: in programma c’è la trasferta di Roncaglia, la squadra dell’ex Chiarello.

Partita per certi versi simile a quella di sette giorni fa per l’Araceli, che resiste quasi tutta la partita contro i padovani del Roncaglia, per poi veder svanire le possibilità di vittoria negli ultimi minuti. In una sfida che sembrava equilibrata sulla carta, i vicentini riescono a far la partita per larghi tratti, ma si dimostrano ancora troppo discontinui per vincere nella nuova categoria. L’ultimo quarto comincia sul 56-57 ospite, ed è lì, sulla lunga distanza, che la difesa vicentina mostra ancora delle crepe: il parziale padovano è perentorio, e alla fine il tabellone dice 69-81. L’Araceli, ancora a secco di vittorie in questo campionato, è chiamata all’impresa già la settimana prossima, quando andrà a sfidare il Buster Verona, reduce da una larghissima vittoria contro Piove di Sacco.

R.C.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button