Vicenzavicenzareport

Aggressioni agli autisti, la rabbia e le contromisure di Ftv

“La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata versata questa mattina: il copione è diverso rispetto a ieri ma l’aggressore è sempre lo stesso ragazzo di colore che ieri, a suon di calci e pugni, ha mandato all’ospedale un autista colpevole solo di avergli chiesto di esibire il biglietto di cui, naturalmente, era sprovvisto. Ftv dice basta alle aggressioni ai danni dei propri autisti e dà il via al Protocollo di Sicurezza sottoscritto con la Questura”.

E’ la nota di Ftv diffusa oggi dopo il nuovo episodio di violenza nei confronti di un suo autista e dopo che, stavolta, il responsabile è stato colto sul fatto e denunciato. “Questa mattina – prosegue infatti la nota di Ftv – quello stesso ragazzo si è presentato davanti all’ufficio movimento e si è messo a provocare i due autisti presenti con offese e minacce. Riconosciutolo, i due si stavano apprestando a chiamare le forze dell’ordine quando il giovane, all’improvviso, è passato dalle parole ai fatti colpendo un autista con calci e pugni e spingendolo contro il vetro dell’ufficio con una tale violenza da ridurlo in frantumi. Il personale Ftv presente è intervenuto in aiuto del collega, per frenare la cieca violenza di un individuo che non dava segni di volersi calmare. A fermarlo ci hanno pensato i Carabinieri, intervenuti su chiamata di Ftv”.

Subito dopo l’episodio,  l’amministratore unico Ftv, Romano Leonardi, ha voluto incontrare il questore e il prefetto, per stabilire assieme una linea d’azione che garantisca sicurezza sia al personale Ftv che agli utenti. “Episodi di aggressioni ai nostri autisti sono ormai all’ordine del giorno – ha sottolineato Leonardi – ed è nostro dovere intervenire, ma abbiamo bisogno del sostegno delle forze dell’ordine. Per questo abbiamo sottoscritto un Protocollo di Sicurezza con la Questura che sarà operativo già dalla settimana prossima.”

“Nelle scorse settimane – spiega Ftv – tutti i nostri pullman sono stati dotati di un computer di bordo in grado di metterli in comunicazione diretta con la centrale Ftv e chiedere assistenza se c’è rischio per la sicurezza di autisti e utenti. Due i codici previsti, a seconda della gravità dei fatti. Attivando il pulsante con il codice 1, l’autista segnala alla centrale Ftv la presenza a bordo di utenza non in regola con il titolo di viaggio. La procedura prevede che a sostegno dell’autista vengano inviati agenti accertatori Ftv. Attivando il pulsante con il codice 2 l’autista segnala una situazione di pericolo a bordo. La centrale Ftv informa quindi la la centrale operativa della questura che,  coordinando le varie forze di polizia, fa intervenire gli agenti che dislocati nel territorio possono più agevolmente intercettare il pullman lungo il percorso.

“Questo protocollo -conclude Leonardi- crea una necessaria sinergia tra autisti, controllori e forze dell’ordine. Ci auguriamo davvero che funzioni e funga da deterrente a violenze e aggressioni perchè , per quello che ci riguarda, la nostra pazienza è finita”. Lunedì prossimo l’amministratore unico sarà in riunione con le organizzazioni sindacali dell’azienda

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button