Vicenzavicenzareport

Vicenza, partono i lavori su Ponte Furo. Chiuso per due mesi

Partono martedì prossimo, 15 luglio, a Vicenza, i lavori su Ponte Furo. Qualche disagio per la circolazione sarà inevitabile dato che il ponte resterà chiuso al transito dei veicoli per un paio di mesi. Pedoni e biciclette invece potranno passare ma, almeno per ora, non sulla passerella inizialmente prevista. I lavori per la posa della passerella sono infatti slittati in avanti di un paio di settimane, ma non è un problema dato che sarà invece agibile, sempre solo per cicli e pedoni, il marciapiede del ponte posto sul lato che dà verso il centro storico e la casa di cura Eretenia.

Cristina Balbi
Cristina Balbi

Come già detto in altra occasione, l’intervento su Ponte Furo è di un certo rilievo e sicuramente necessario. Prevede opere di risanamento e restauro, per una spesa di 350 mila euro, finanziata l’anno scorso dal Commissario delegato per il superamento dell’emergenza dell’alluvione che colpì Vicenza nel novembre del 2010.

Interesserà il ponte sul Retrone sia sopra che sotto il piano viario, e prevede il restauro anche del parapetto in ferro, dei marciapiedi e della struttura stradale. Per l’intervento è previsto inoltre il prosciugamento temporaneo e parziale di porzioni dell’alveo e la pulizia delle superfici in pietra.

Per quanto riguarda invece la modifica alla tabella iniziale, che prevedeva prima la posa in opera della passerella e poi chiudere il ponte, si è stati costretti a scegliere diversamente perché “in questi giorni – spiega l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi si sono rivelati necessari alcuni interventi di rinforzo ai punti di appoggio dei plinti che sosterranno la passerella. Visto quindi che temporaneamente pedoni e biciclette avranno garantito il passaggio in altro modo, preferiamo comunque dare avvio ai lavori così da rispettare i tempi stabiliti, ovvero di poter riaprire il ponte, almeno per gli autobus, prima che inizi il nuovo anno scolastico”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button