Senza categoria

Vicenza, alla Fondazione Zoè due incontri sulla salute dei bambini

La Fondazione Zoé di Vicenza, in collaborazione con l’Ulss 6 e l’Osservatorio Regionale Veneto della patologia in età pediatrica, presenta due lezioni teorico-pratiche sulle tecniche di rianimazione dei bambini, sul trattamento dell’ostruzione delle vie aeree e sulla prevenzione degli incidenti domestici e su strada. I due incontri, a ingresso gratuito, si rivolgono a genitori, insegnanti di asili nido e scuole elementari, nonni e baby sitter e a tutti coloro che quotidianamente si rapportano con i bambini.

“Scoprire, sperimentare, muoversi e interagire con l’ambiente circostante fa parte della sana istintività dei bambini e del loro desiderio di fare esperienze nuove – spiegano i responsabili dell’iniziativa – . I piccoli incidenti rientrano in questo processo di crescita ed esplorazione, ma è necessario evitare ai bambini infortuni più seri, che possono avere un grave impatto sulla loro salute. Le statistiche dimostrano come gli incidenti siano la prima causa di mortalità e disabilità in età pediatrica e richiamano ad un approccio consapevole da parte di genitori, familiari ed educatori”. Combinando teoria e pratica, il corso “Bambini in salute: corso di prevenzione pediatrica” affronta le tematiche sulla sicurezza infantile, fornendo le linee guida sulle manovre salva-vita, sfatando qualche mito e soffermandosi sugli accorgimenti da adottare nel quotidiano.

Prima lezione il 9 luglio nella sede della Fondazione Zoé, in corso Palladio 36 a Vicenza. L’ostruzione delle vie aeree in età pediatrica è un evento piuttosto frequente. La dottoressa Maddalena Facco, dell’unità operativa di Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, illustrerà come il rapido riconoscimento e trattamento possa prevenire conseguenze gravi, anche fatali. Oltre ad alcuni utili strumenti per identificare l’emergenza, l’incontro fornirà le linee guida sulle manovre di disostruzione e rianimazione cardiopolmonare pediatrica di base. Alla teoria verrà associata la pratica, in quanto al termine della lezione ogni partecipante avrà la possibilità di provare su manichini le manovre rianimatorie appena imparate.

La prima causa di arresto respiratorio sotto i due anni è un corpo estraneo nelle vie aeree. L’arresto cardiocircolatorio, di qualunque causa, nei bambini, è un evento fortunatamente raro, ma è purtroppo gravato da elevata mortalità ed esiti invalidanti. Mai come in queste circostanze quindi è indispensabile che le prime manovre (di disostruzione, o manovre rianimatorie vere e proprie) vengano effettuate il prima possibile, ovvero da chi è testimone dell’evento (mamme e papà, nonni, insegnanti).

Forse nessun’altra emergenza crea tanta ansia quanto quella di affrontare un bambino in condizioni critiche (questo talvolta anche da parte di soccorritori professionisti), pertanto è importante che chi vive a contatto con i bambini impari poche e semplici manovre che possono seriamente fare la differenza in attesa del soccorso qualificato. I primi atti rianimatori possono essere effettuati da chiunque, dovunque, e senza l’utilizzo di mezzi speciali.

Alla seconda lezione, il 16 luglio sempre in Zoé, interverrà la dottoressa Silvia Manea dell’Osservatorio Regionale Veneto di patologia pediatrica. La curiosità e il desiderio di bambini di fare esperienze nuove sono fattori importanti per la crescita, che però espongono i piccoli anche ai pericoli. Le statistiche mostrano come gli incidenti siano tra le principali cause dei problemi di salute dei bambini. Quest’incontro mira ad accrescere la percezione e le conoscenze di famiglie, educatori ed operatori sui fattori di rischio, le strategie di prevenzione e le fasi di intervento.

La partecipazione è gratuita ed è consentita fino ad esaurimento posti, previa registrazione online. È ammessa la frequenza anche alle singole lezioni. Per informazioni: 0444.325064.

Alessandro Scandale

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button