Cultura e Spettacoli

Paolo Marzotto nuovo presidente delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico

Paolo Marzotto è il nuovo presidente delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, l’associazione musicale vicentina che organizza l’omonimo festival. La ventitreesima edizione si è conclusa a fine giugno. Imprenditore, figlio di Gaetano Marzotto (1894-1972), dopo essere uscito dall’azienda di famiglia, Paolo Marzotto si è dedicato con successo alla produzione del vino, con la sua azienda Baglio di Pianetto.

Paolo Marzotto
Paolo Marzotto

Ideatore e organizzatore negli anni ’50 e ’60 dei Premi Marzotto, per la letteratura, il giornalismo, l’economia, la medicina, la pittura, il teatro e la musica, ha sempre continuato a occuparsi di arte e cultura. Dal 1989 al 1999 soprattutto con il Comitato italiano del World Monument Fund, trasformatosi nel 2000 in Arpai, l’Associazione per il restauro del patrimonio artistico italiano, di cui è tutt’ora presidente.

“Ho sempre frequentato con passione, fin dalle primissime edizioni, – ha commentato Marzotto – i concerti delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, e ho sempre sostenuto questa iniziativa, che ritengo essere tra le più importanti a livello nazionale. La stima e l’amicizia che mi legano ai due organizzatori di questo festival, il maestro Titta Rigon e la violinista Sonig Tchakerian, mi portano oggi ad accettarne la presidenza, in consonanza di intenti con il Comune di Vicenza, affinché il festival possa continuare ad essere un punto di riferimento musicale e culturale, oltre che turistico, per la nostra città”.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico sono nate nel 1992 con lo scopo di portare la grande musica classica in uno dei luoghi più suggestivi al mondo, il Teatro Olimpico di Vicenza, proponendo una iniziativa musicale di qualità e di respiro internazionale. Direttore artistico dalla fondazione è il maestro Giovanni Battista Rigon, direttore d’orchestra di livello internazionale. Il festival ha portato a Vicenza grandi protagonisti della lirica e del concertismo mondiale, quali Martha Argerich, Mario Brunello, Bruno Canino, Bruno Giuranna, Damiano Michieletto, Shlomo Mintz, Daniele Gatti, Raina Kabaivanska, Laura Polverelli, Lorenzo Regazzo, Giovanni Sollima, Lucia Valentini Terrani, Frank Peter Zimmermann.

Fanno parte inoltre del grande circuito europeo di festival associati all’Efa, tra i quali troviamo Bbc Proms, Lucerne Festival, Berliner Festspiele, Zurcher Festspiele, Prague Spring Festival e, in Italia, Rof di Pesaro, Ravenna Festival, Merano e Stresa Festival, MiTo Settembre Musica. Nel 2012 alle Settimane musicali è stato attribuito il prestigioso premio “Franco Abbiati” della critica musicale italiana.

Tra i primi commenti alla nomina di Marzotto al vertice dell’associazione musicale vicentina c’è da registrare quello del vicesindaco e assessore alla crescita del Comune di Vicenza, Jacopo Bulgarini d’Elci. “Un’ottima scelta – ha detto Bulgarini d’Elci – che rafforza un progetto ormai storico ma ancora capace di reinventarsi e crescere ogni anno. Le Settimane Musicali sono una manifestazione che non solo vogliamo resti legata a Vicenza ma che puntiamo a valorizzare, anche per l’ottima offerta che sa costruire attorno al Teatro Olimpico. Esprimo anche, a nome della città, il ringraziamento a Paolo Marzotto per aver accettato di reggere la presidenza dell’associazione. Con il neo presidente, così come con il direttore artistico Gianbattista Rigon, sapremo senz’altro approfondire la collaborazione con le tante altre realtà di valore che Vicenza ha costruito negli anni”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button