Sport

Confindustria partocina, con Assosport, l’atletica vicentina

C’era anche l’assessore regionale all’istruzione, alla formazione e al lavoro, Elena Donazzan, questa mattina, nella sede di Confindustria Vicenza, all’iniziativa che ha sancito la concessione del Patrocinio Morale di AssoSport, ovvero il ramo di Confindustria che raggruppa i produttori di materiali sportivi, alla società Atletica Vicentina, seconda realtà italiana dell’atletica leggera per valore degli atleti, tutti vicentini.

Già nel 2012, un’indagine conoscitiva svolta per conto della Regione Veneto, aveva mostrato le capacità formativa  dell’associazione, provando che il miglioramento del rendimento scolastico degli atleti è legato alla crescita agonistica individuale e di squadra. “I tanti giovani coinvolti da Atletica Vicentina  – ha detto Donazzan – rappresentano un punto di forza per il territorio berico e regionale”.

All’iniziativa hanno preso parte anche il presidente di AssoSport, Luca Businaro, il presidente di Atletica Vicentina, Christian Zovico, il direttore marketing di Despar, Fabrizio Cicero Santelena, e i vertici delle rappresentanze dei Corpi Militari e della Polizia di Stato. “La Regione – ha aggiunto l’assessore – attraverso l’indagine conoscitiva realizzata negli anni scorsi, ha dimostrato che l’atletica leggera, e lo sport più in generale, gioca un ruolo fondamentale nell’educazione e nella formazione dei nostri ragazzi. Si è dimostrato che i risultati di questi ragazzi nello sport sono direttamente proporzionali ai risultati che ottengono a scuola e all’università”.

Donazzan ha poi commentato il Patrocinio Morale, che rappresenta un’attestazione di apprezzamento e di adesione di AssoSport alle iniziative di Atletica Vicentina, meritevoli per le finalità sociali, culturali, istituzionali e sportive che perseguono.

“È importante – ha sottolineato l’assessore – che tutti gli attori oggi in campo facciano squadra per raggiungere i traguardi prefissati, nello sport come nel mondo delle imprese. Solo seguendo un metodo e una mentalità vincenti è possibile tutto questo, aggregando campioni ed eccellenze che diventino esempio per tutti. Dobbiamo investire nei nostri vivai e nei nostri giovani e la Regione del Veneto su questa strada farà con convinzione la sua parte”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button