Breaking News
Il cantiere contro il rischio sismico alla da Feltre
Il cantiere contro il rischio sismico alla da Feltre

Vicenza, al via i lavori di messa in sicurezza delle scuole

Anno scolastico chiuso da pochi giorni soltanto ma nelle scuole  di Vicenza già partono i cantieri per migliorare le strutture. Il Comune del capoluogo berico ha infatti pensato di sfruttare quanto più possibile la pausa estiva, e dare all’utenza a settembre istituti migliorati sul piano della sicurezza e del comfort. Tra le prime a vedere partire i lavori, la scuola primaria Vittorino da Feltre, dove già nelle scorse settimane (nella foto in alto) si è iniziato ad operare per abbattere il rischio sismico attraverso la realizzazione di un intonaco armato sulle due ali dell’edificio, per un importo complessivo di 125 mila euro, di cui 50 mila a carico dello Stato.

Cristina Balbi
Cristina Balbi

A quell’intervento ora si aggiunge un cantiere che migliorerà la sicurezza dell’edificio per quanto riguarda gli incendi. Si tratta di un progetto del valore complessivo di 290 mila euro, di cui 75 mila finanziati dalla Fondazione Cariverona, presentato stamani dall’assessore alla cura urbana Cristina Balbi. “Il cantiere già partito, sull’abbattimento del rischio sismico – ha commentato Balbi –, e quello in fase di approntamento per la prevenzione dagli incendi, puntano a migliorare in modo decisivo la sicurezza dell’ambiente scolastico, obiettivo che si conferma come una nostra priorità. In questa scuola, inoltre, abbiano aggiornato il progetto antincendio prevedendo l’introduzione di lampade a led nell’ottica dell’efficientamento energetico, altro obiettivo primario di questa amministrazione”.

Le opere previste, che dovranno essere completate per fine settembre, riguardano la realizzazione di un impianto di spegnimento con l’installazione di 13 idranti, di cui un naspo, e dell’attacco per la motopompa dei vigili del fuoco; il completamento del nuovo impianto elettrico con la sostituzione dei corpi illuminanti fuori norma con lampade a led; la sostituzione di alcune vecchie porte tagliafuoco dell’interrato; la compartimentazione REI per i locali destinati a ripostiglio del materiale didattico; la sostituzione delle porte interne non a norma con nuovi serramenti completi di maniglioni antipanico.

I locali destinati alla mensa, inoltre, verranno resi comunicanti in modo da consentire una più rapida evacuazione in caso di pericolo e perché i cibi non debbano essere trasportati esternamente; sarà inoltre ricavato uno spogliatoio per il personale secondo le prescrizioni dell’Ulss. Infine saranno consolidati il primo impalcato e il muro portante al piano seminterrato, con ricostruzione dei locali al piano rialzato corrispondente. La progettazione dell’intervento è di Aim Vicenza, mentre la direzione lavori è del settore Lavori pubblici e grandi opere del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *