Breaking News
Nicola Samorì, Maddalena, 2010, olio su tavola, 70 x 50 cm, AmC Collezione Coppola
Nicola Samorì, Maddalena, 2010, olio su tavola, 70 x 50 cm, AmC Collezione Coppola

Vicenza, mostra di Nicola Samorì negli interrati di Palazzo Chiericati

Si potrà visitare fino a domenica 22 giugno, a Vicenza, nei seminterrati di Palazzo Chiericati,  la mostra “Nicola Samorì. La pittura è cosa mortale” che la Fondazione Vignato per l’Arte, in collaborazione con AmC Collezione Coppola e Galleria Mazzoli, ha dedicato all’artista nato a Forlì nel 1977. Il biglietto di ingresso alla mostra, a 4 euro, introdotto appositamente per l’esposizione, dà accesso anche alla collezione permanente di Palazzo Chiericati. Dal felice esordio, il 18 aprile scorso, con un vernissage che ha raggiunto i 400 ingressi, tenuto a battesimo da un testimone d’eccezione quale il critico d’arte Achille Bonito Oliva, sono stati oltre 12 mila i visitatori della pinacoteca civica e della mostra.

“Sono dati molto positivi – è il commento del vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci –che ci stimolano a proseguire in questa direzione, pensando a nuovi appuntamenti per far dialogare l’arte contemporanea, nelle sue molteplici declinazioni, con la collezione permanente del nostro museo civico. Questa prima tappa di un progetto di collaborazione e promozione dell’arte contemporanea all’interno di sedi storiche di pregio, si svilupperà ulteriormente nei prossimi mesi, grazie anche alla sinergia tra realtà pubbliche e private vicine alla cultura, come la Fondazione Vignato per l’Arte. Il prossimo anno estenderemo ulteriormente l’offerta culturale ospitata negli interrati di Palazzo Chiericati, per trasformare questo spazio in un contenitore strategico, sospeso tra classicità e modernità, grazie a innesti contemporanei, pur nel rispetto del passato”.

Costantino Vignato, presidente della fondazione che porta il suo nome, non ha dubbi in proposito: “A Vicenza c’è voglia d’arte, i visitatori lo dimostrano, come lo dimostrano gli apprezzamenti che le molte persone ci hanno riportato dopo aver visitato la mostra. Questo non intende essere un progetto una tantum ma un primo passo per avviare un dialogo continuativo con l’amministrazione comunale, per suscitare interesse da parte di altri soggetti privati locali che abbiano interesse a collaborare con noi per promuovere una progettualità artistica contemporanea di alto livello a Vicenza, a Palazzo Chiericati e non solo. Una progettualità condivisa tra gli attori locali che credono nello sviluppo del consumo culturale potrebbe essere la prossima sfida da lanciare alle aziende e ai privati che sognano come noi un museo aperto e da vivere”.

Da non perdere le visite guidate gratuite alla mostra, a cura dell’associazione Amici dei musei di Vicenza, pensate per chi la domenica mattina ha voglia di passare un’ora al museo e conoscere la pittura di Nicola Samorì. Le prossime sono programmate per le domeniche 15 e 22 giugno, sempre alle 10.30. E’ richiesta la prenotazione telefonando al numero della Fondazione Vignato 0444-301519. Per informazioni: www.museicivicivicenza.itwww.fondazionevignato.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *