Breaking News

Vicenza, incentivi per il rilancio di Piazza delle Erbe e Corso Fogazzaro

Costi di occupazione del suolo pubblico molto ridotti, a Vicenza, per gli ambulanti e gli organizzatori di attività ricreative e culturali in piazza delle Erbe e sul lato nord di corso Fogazzaro, da contrà Pedemuro San Biagio a piazzetta Carmini. Pagheranno la Cosap, ovvero la tassa relativa appunto all’occupazione del suolo pubblico, con una riduzione del 90%, per tutto il 2014. Lo ha deciso oggi la giunta comunale del capoluogo berico, con il chiaro scopo di incentivare la presenza di pubblico nelle due zone della città oggetto di recenti riqualificazioni.

“Aumentare la presenza di bancarelle e di iniziative culturali e ricreative – ha spiegato l’assessore alla partecipazione, Annamaria Cordova, – darà una concreta opportunità di accrescere la ricettività di queste zone, in modo da renderle sempre più vitali e frequentate. L’amministrazione comunale riserva da tempo un occhio di attenzione per piazza delle Erbe e per il lato nord di corso Fogazzaro, recentemente riqualificati. Un altro esempio della consapevolezza che questi due luoghi del centro storico debbano essere più vissuti è provato dalla pedonalizzazione, recente in piazza delle Erbe e imminente in corso Fogazzaro. E un’ulteriore conferma è adesso la riduzione della Cosap del 90%, un aiuto concreto”.

“Oggi – ha aggiunto l’assessore alla semplificazione e innovazione, Filippo Zanetti, -raggiungiamo l’obbiettivo già annunciato della riduzione delle tariffe della Cosap nelle zone che riteniamo debbano essere rilanciate perché molto belle. Ci auguriamo che i vicentini premino i nostri sforzi e raggiungano abitualmente queste due zone della città”.

“Piazza delle Erbe, inoltre, – ha concluso Cordova – da venerdì 6 giugno, va ad arricchirsi di un nuovo mercato settimanale dedicato ai prodotti locali di qualità, integrando così la programmazione che vede il martedì il Mercato di campagna amica, con alimenti provenienti direttamente dagli agricoltori, il mercoledì il Mercato Fiori e Orti e il giovedì i produttori agricoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *