Breaking News
"Jump", illustrazione di Shout
"Jump", illustrazione di Shout

Vicenza capitale delle arti grafiche? “Illustri” diventa Festival biennale

Dopo il successo dell’esposizione in Basilica palladiana (25 mila visitatori in 24 giorni di apertura), prova a diventare un appuntamento fisso a scadenza biennale la mostra Illustri – 11 illustratori under 40 che il mondo ci invidia. Si insisterà sul duplice punto forte di dare una vetrina ai giovani artisti più promettenti e di offrire al pubblico gratuitamente la fruizione di tutti gli eventi organizzati, candidando così Vicenza a luogo in cui l’illustrazione italiana può trovare il suo punto di riferimento.

Jacopo Bulgarini D'Elci
Jacopo Bulgarini D’Elci

È arrivato infatti l’accordo tra il curatore Ale Giorgini, l’associazione Yourban e l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, per incrementare l’investimento economico e culturale in una iniziativa con pochi eguali nel panorama italiano. Attirate dal successo di pubblico, molte città si sono fatte avanti per ospitare lo spostamento o la riproposizione dell’esposizione, sia in Italia che all’estero (Barcellona su tutte), ma gli organizzatori vicentini hanno preferito ingrandire l’esperienza in città. A cementare l’unione con l’amministrazione comunale e soprattutto con la città berica verrà rivisitato anche il logo, in cui comparirà graficamente la V di Vicenza.

Si pensa ad un festival biennale, con il coinvolgimento di tre luoghi simbolo della città. I primi due sono già decisi: la Basilica Palladiana ospiterà una mostra sulla falsariga di quella già proposta, cioè con una selezione dei migliori artisti italiani dell’ultimo biennio; Palazzo Chiericati invece sarà dedicato ad una esposizione personale di un grande artista internazionale di chiara fama. Il terzo luogo è ancora in fase di definizione, ma esporrà sicuramente le opere di undici giovanissimi esordienti nel settore. Il tutto coronato da quattro giorni di vera e propria festa con cui coinvolgere la cittadinanza, con workshop ed esibizioni artistiche in tutto il centro cittadino.

L’Illustri Festival è previsto per i primi mesi del 2015, ma si è pensato anche ad un evento ponte, da realizzare nell’anno di pausa. Il 25 ottobre 2014 verrà inaugurata la personale di Shout, un artista pordenonese molto apprezzato nel panorama internazionale, che collabora con alcuni dei più importanti giornali al mondo, dal New York Times a Le Monde, dal Wall Street Journal all’Economist. La mostra, che ripercorre tutta la sua parabola artistica e presenterà anche degli inediti, sarà allestita nelle suggestive sale sottostanti Palazzo Chiericati, in quello spazio che il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci ha lanciato con il nome di Chiericati Underground, anglofona etichetta di cui oggigiorno sembra non si possa fare a meno.

“Sappiamo bene che i tempi impongono sobrietà – dice proprio il vicesindaco – ma sappiamo anche che per ‘superare l’impasse’ bisogna credere nelle proprie risorse. Nasce così l’idea di questo festival dell’illustrazione, che vorremmo offrisse una vetrina a tanti creativi e artisti del settore, soprattutto giovani”

“Crediamo – continua Bulgarini d’Elci – sia tempo di riconoscere che l’illustrazione, il graphic design è praticamente ovunque nella nostra vita quotidiana ed è giusto chiedersi quale sia il ruolo delle arti grafiche, anche come mezzo per esprimere idee”

Riccardo Carli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *