lunedì , 14 Giugno 2021
Thiene (VI)

Thiene, partono i lavori in Piazza Scalcerle

Partono col botto le opere pubbliche previste dall’amministrazione comunale in questa seconda parte dell’anno. A pochi giorni dall’apertura dei cantieri per i lavori di manutenzione straordinaria della Casa Albergo di via Corradini e delle Scuole “Collodi”, seguono ora quello di Piazza Scalcerle e quindi quelli per il restauro di Villa Fabris, la costruzione del passaggio  ciclopedonale sul torrente Rostone, interventi alla rete di pubblica illuminazione e di opere di urbanizzazione su via San Luca. La sistemazione di Piazza Scalcerle è un intervento importante e fortemente voluto dall’amministrazione comunale, viste le pessime condizioni in cui versa l’area.

Posta nel cuore storico della città, su di essa si affacciano la Scuola elementare “Pietro Scalcerle”, anche sede amministrativa dell’Istituto comprensivo di Thiene, l’Ufficio Postale centrale, l’area Nordera con le sedi dell’ ULSS 4 “Alto Vicentino” e del Consorzio di Polizia Locale Nordest Vicentino e numerosi e preziosi stalli di parcheggi a servizio del centro, compresi  tra Corso Garibaldi e Via Rasa. L’esecuzione dei lavori del progetto, ricompreso nell’elenco annuale delle Opere Pubbliche 2013, comporterà una spesa di 209.500,00 euro.

“Si tratta di un intervento importante e atteso da tempo – ha commentato l’assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Zorzan – Questa parte di Centro Storico meritava una riqualificazione che abbiamo voluto fortemente. Sono certo che il disagio che inevitabilmente il cantiere comporterà nelle prossime settimana sarà ricompensato da una nuova piazza che renderà ancora più gradevole e attrattivo il nostro Centro Storico”.

Nel dettaglio il progetto di sistemazione prevede innanzitutto il riordino funzionale dei due parcheggi esistenti a nord ed a sud della piazza, mentre i posti auto ricavati ai lati della stessa piazza rimarranno sostanzialmente invariati.  Il parcheggio a sud sarà interessato da una marcata riqualificazione. Saranno tolte le  alberature esistenti, pini marittimi, ed estirpate le relative ceppaie le cui radici hanno contribuito a provocare il dissesto del piano stradale.

Sarà posata una nuova alberatura che oltre a inserirsi nel contesto urbano, non presenta problematiche di future di manutenzioni e danneggiamenti della pavimentazione circostante. Saranno realizzati due nuovi tratti di marciapiedi pavimentati con lastre in trachite, dove attualmente scorre il flusso pedonale da e per l’ area ex Nordera. Si procederà anche all’adeguamento dell’impianto di illuminazione pubblica mediante nuovi punti luce di  tipo artistico simile a quelli esistenti lungo il resto della piazza, completando così la relativa rete di alimentazione elettrica.

Sarà rifatto completamente, utilizzando lastre di trachite, anche il marciapiede attualmente in asfalto che si trova davanti l’entrata degli Uffici delle Poste Italiane. In questo tratto, in analogia con il resto della piazza, il progetto prevede la realizzazione di una nuova aiuola a protezione e separazione delle alberature esistenti dalla sede stradale. Sarà quindi totalmente risistemato il manto stradale asfaltato della piazza che ad oggi si presenta in pessime condizioni di manutenzione. Nello specifico il progetto prevede la completa asportazione dello strato di conglomerato, quindi la successiva scarifica del sottofondo e la stesa in opera di stabilizzato misto a calce per uno spessore di 20 cm. Quindi si procederà alla successiva riasfaltatura e posa in opera di  un tappeto d’ usura del tipo “tradizionale” dello spessore compresso di 3 centimetri.

L’ appalto dei lavori è stato aggiudicato alla ditta Ecovie Società Cooperativa di Codevigo. I lavori inizieranno nei prossimi giorni e avranno una durata contrattuale di novanta giorni. Vista l’importanza viabilistica per la circolazione della Piazza, l’intervento complessivo sarà suddiviso e realizzato per stralci, in modo da garantire sempre, per quanto possibile, la viabilità almeno in un senso di marcia. La viabilità pedonale sarà invece sempre garantita sui marciapiedi esistenti. Gli spazi a parcheggio che, durante i lavori saranno soppressi, verranno ubicati temporaneamente all’interno del cortile delle scuole Scalcerle con accesso e uscita da vicolo Scalcerle. Per quanto riguarda infine il mercato settimanale, due bancarelle verranno “girate” su C.so Garibaldi e le restanti otto spostate dal 30 giugno e fino a fine lavori nell’area Al Bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità