Breaking News

Al via la rassegna “L’estate a Vicenza. Nei giardini delle idee”

L’estate vicentina decolla con la rassegna “L’estate a Vicenza. Nei giardini delle idee”, promossa dal Comune di Vicenza in collaborazione con la Regione Veneto, il Consorzio Vicenzaè, Aim Energy. Gli appuntamenti sono davvero tanti, almeno un centinaio,  vari e diffusi per la città Dal primo di luglio al 28 settembre trasformeranno il centro storico di Vicenza e i suoi giardini in un palcoscenico a cielo aperto, per offrire molteplici occasioni di spettacolo e di intrattenimento a chi passa il periodo estivo in città.

I luoghi d’arte e gli scorci più attrattivi di Vicenza, come la Basilica Palladiana e Campo Marzo, ma anche piazze, parchi, giardini, palazzi, sedi museali, ospiteranno un calendario ricco di incursioni letterarie, teatrali, cinematografiche e musicali, facendo riscoprire anche luoghi meno noti di Vicenza, in particolare i suoi “giardini delle idee”, come recita il sottotitolo. La rassegna è stata presentata quest’oggi dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci, al Giardino Salvi, insieme agli organizzatori degli eventi in programma.

Jacopo Bulgarini D'Elci
Jacopo Bulgarini D’Elci

“E’ una estate ricca di opportunità – ha messo in evidenza Bulgarini d’Elci – quella che vogliamo offrire ai cittadini di Vicenza, grazie ad un calendario fitto di appuntamenti costruito con impegno e dedizione dai tanti soggetti coinvolti. Gli esponenti delle forze culturali più attive della città, su sollecitazione dell’assessorato alla crescita, hanno intessuto una collaborazione particolarmente produttiva, che ha reso possibile scambi di competenze. E’ un nuovo atteggiamento con cui i molti attori della cultura cittadina, troppo spesso in passato frammentati nelle proprie esperienze, interagiscono nell’ottica di una città che vuole crescere in maniera sistemica. Abbiamo scelto di destinare a sedi degli eventi in calendario numerosi luoghi, anche meno noti, pubblici e privati, tra cui molti parchi e aree verdi. Sarà un modo per riscoprire posti conosciuti e per avvicinarsi a nuove realtà.

“Ricordo inoltre – ha aggiunto il vicesindaco – che attorno al 21 settembre, giornata senz’auto, Vicenza per tre giorni sarà testimonial dell’Expo per il Veneto. Tutte le manifestazioni estive contenute nel calendario “L’estate a Vicenza. Nei giardini delle idee” sono possibili con un contributo economico di circa 60 mila euro, una spesa comunque contenuta vista la varietà e soprattutto la qualità delle proposte. Vorrei sottolineare che metà di questa cifra, 30 mila euro, sarebbe stata la spesa da sostenere esclusivamente per il Festival Show: la nostra scelta è stata quella di privilegiare più eventi di qualità, attraenti per pubblici diversi e caratterizzati da una ricerca culturale significativa, rispetto ad una sola serata di grandi numeri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *