mercoledì , 21 Aprile 2021
La mappa della rete dei teatri storici italiani e, a destra, quella della rete europea
A sinistra, la mappa della rete dei teatri storici italiani e, a destra, quella della rete europea

Il Teatro Olimpico di Vicenza nella Strada europea dei teatri storici

Si chiama “Strada europea dei teatri storici” il progetto, sostenuto dal Programma cultura dell’Unione europea e coordinato dall’associazione Perspectiv, al quale il Comune di Vicenza ha aderito facendo così entrare il Teatro Olimpico nel prestigioso circuito. Si tratta di una rete europea dei teatri storici che riunisce 16 istituzioni di 12 diverse nazioni. Proprio in queste settimane si sono aggiunti alla rete il Teatro Olimpico di Vicenza e la Fondazione Teatri di Reggio Emilia. E’ stata la stessa associazione “Perspectiv – Association of Historic Theatres in Europe”, nata nel 2003 per promuovere la conservazione, il restauro, la valorizzazione e la conoscenza di questo prestigioso patrimonio comune europeo, a proporre al Comune di Vicenza l’adesione del Teatro Olimpico al network.

Jacopo Bulgarini D'Elci
Jacopo Bulgarini D’Elci

“Abbiamo aderito convinti a questo progetto – ha commentato il Vicesindaco e Assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci -che si preannuncia stimolante sotto il profilo storico e mediatico, e che contribuirà a veicolare l’immagine e l’unicità del Teatro Olimpico di Andrea Palladio in un network di respiro europeo e a costruire una rete di relazioni con soggetti istituzionali e realtà culturali di tutto il mondo che condividono con noi obiettivi di promozione culturale e di divulgazione scientifica . L’Olimpico è un teatro eccezionale, unico per caratteristiche e importanza, e tanta parte delle politiche culturali che stiamo costruendo ruota attorno alla volontà di una leadership internazionale tra i teatri storici che il teatro palladiano è in grado di esercitare. L’ambizione è infatti quella di arrivare a costruire un’Unione Europea dei teatri storici, ribadendo così anche la naturale predisposizione della comunità culturale e scientifica europea alla collaborazione, al confronto e alla valorizzazione comune del nostro patrimonio storico culturale”.

Da oltre 2500 anni, il teatro rappresenta una pietra miliare della cultura europea. Gli edifici creati per questa mirabile arte rispecchiano, nella loro architettura, nelle loro differenze stilistiche, i cambiamenti in seno alla società. Naturale quindi la scelta di inserire nell’Itinerario d’Italia, di cui è coordinatore il Comune di Sabbioneta, il Teatro Olimpico del Palladio, da sempre considerato dagli studiosi, sia di architettura che di storia del teatro e dello spettacolo, non solo il più antico dei teatri coperti della cultura occidentale ma, in generale, un ponte ideale fra l’antico e il moderno, ultimo esempio di teatro rinascimentale e, al contempo, nuovo modo di pensare la cultura al di fuori dei ristretti confini del teatro da camera.

L’iniziativa, di livello europeo, prevede la cooperazione tra tutti i partner coinvolti nel progetto e circa 120 teatri di più di 30 Paesi, mediante  una serie di azioni comuni: dalla pubblicazione della prima e unica banca dati online di tutti i teatri storici esistenti in Europa, alla selezione degli edifici teatrali più interessanti, da includere in un itinerario turistico culturale continuo che attraversi l’Europa intera, dalla promozione a livello europeo del progetto e dei differenti itinerari, all’allestimento di una mostra itinerante dal titolo “La storia d’Europa – raccontata dai suoi teatri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità