sabato , 17 Aprile 2021

Podismo, a Breganze e Marostica le Europiadi

In Brasile ci sono i Mondiali di calcio? E nel Vicentino arrivano le Europiadi! Si tratta di un evento podistico giunto alla seconda edizione che si svolgerà dal 19 al 22 giugno nello splendido scenario collinare e pedemontano di Breganze e Marostica al quale parteciperanno molti podisti da tutta Europa che avranno la possibilità di visitare i luoghi più suggestivi della Pedemontana Vicentina.

L’organizzazione della seconda edizione dell’Europiade è stata assegnata dalla Confederazione Europea degli Sport Popolari IVV-Europa alla F.I.A.S.P. (Federazione Italiana amatori sport per tutti): l’evento si svolgerà a Marostica e Breganze, coinvolgendo organizzativamente il Comitato Provinciale F.I.A.S.P. di Vicenza. La scelta delle città di Marostica e Breganze è stata fatta per valorizzare una di questa parte del territorio vicentino, per la sua importante dislocazione territoriale, a poca distanza da Vicenza, città del Palladio; nonché di cultura, arte, gastronomia e sport.

La prima edizione delle Europiadi si è svolta a Echernach (Lussemburgo) e Irrel (Germania) nell’anno 2012, e il ricordo di quell’evento è certamente ancora vivo per il Comitato di Vicenza che vi ha partecipato. Da quella esperienza partecipativa, oggi, il Comitato di Vicenza, unitamente ai valori conoscitivi dei piani organizzativi maturati in tanti anni di attività sportiva, è ottimista e fiducioso per affrontare e assolvere con professionalità l’impegno assunto con la collaborazione di tutti i Gruppi vicentini aderenti alla F.I.A.S.P.

“Sarà questo un motivo di orgoglio, non solo per il Comitato di Vicenza, ma per tutti i Comitati Provinciali che parteciperanno a questo evento con i loro gruppi, unitamente alle Delegazioni Europee e quelle di altri Continenti – spiega Francesco Enea, presidente provinciale di FIASP  – . Lo spirito sportivo unisce tutti i podisti sotto un’unica bandiera,quella dell’amicizia, dove essere partecipi dell’evento vuol dire accrescere l’immagine della Confederazione Europea degli sport popolari e creare tutti insieme una grande festa di sport, cultura e socialità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità