Breaking News
Vicenza - Loggia del Capitaniato

Patto di stabilità, 58 milioni che Vicenza non può usare

Da Raffaele Colombara, Consigliere comunale di Vicenza, riceviamo e pubblichiamo.

Continuiamo a lucidarli?

58.000.000 di euro. Diconsi 58 milioni. Sono la liquidità del Comune di Vicenza come risulta dal bilancio consuntivo 2013. Bene, si dirà: soldi impegnati per investimenti a favore della città. Sbagliato. La maggior parte di quel gruzzoletto è parcheggiato nella Cassa Depositi e Prestiti che lo Stato gestisce secondo le norme che impone il Patto di stabilità, gruzzolo sul quale da alcuni anni il Comune non percepisce neppure gli interessi. Ho presentato in Consiglio Comunale un documento firmato da 24 Consiglieri che invita il Sindaco a portare la questione a livello nazionale.

lucida-paperoÉ il momento di cambiare.

Va bene concentrarsi sul taglio degli sprechi, ma forse é venuto il momento di cambiare anche tante norme e tanta burocrazia che non permettono di effettuare investimenti e dare risposte concrete ai cittadini, specie in questo momento di grande sofferenza, con l’effetto, invece, di stritolare Comuni come il nostro, dai conti in ordine.

Raffaele Colombara

Qui di seguito il testo del documento:

“Il Consiglio Comunale, prendendo atto dei tagli costanti imposti dal Patto di Stabilità che stanno riducendo non solo le spese correnti, ma anche gli investimenti di Comuni come il nostro, virtuosi quanto a gestione dei conti,

INVITA il Sindaco e l’Amministrazione

a portare in sede di ANCI Nazionale la necessità ormai non più differibile di riveder in maniera  profonda meccanismi che ad oggi stritolano le Amministrazioni virtuose, impedendo di effettuare investimenti e dare risposte concrete ai cittadini.

Colombara
Baccarin
Ruggeri
Pupillo
Dal Maso
Giacon
Miniutti
Pesce
Possamai
Ambrosini
Capitanio
Bettiato Fava
Tosetto
Dal Pra
Marobin
Rizzini
Vivian
Cicero
Zoppello
Nani
Dovigo
Zaltron
Ferrarin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *