Breaking News

Calcio femminile, il Vicenza è campione d’Italia juniores

È stata una goleada quella della squadra vicentina di calcio femminile, allenata da Dal Bello, che su campo neutro di Firenze ha strapazzato Bologna per 5 a 1 nella finale nazionale di categoria. Non è bastato il caldo torrido, amplificato dal campo sintetico, per disorientare le biancorosse, che si portano a casa lo scudetto con autorevolezza dopo 90 minuti giocati da squadra vera. In realtà la partita non è stata a senso unico come si potrebbe immaginare.

All’inizio la tensione per la posta in palio ha frena entrambe le formazioni, e solo al 41’ la situazione si è sbloccata, grazie alla vivacità del bomber Guiotto, che prima di andare negli spogliatoi piazza l’uno-due che mette gli avversari con le spalle al muro. 2-0 per il Vicenza all’intervallo.

Le squadre restano fuori dal campo ad organizzare le idee per un bel po’, visto il nubifragio che costringe l’arbitro a sospendere la partita. Al rientro è proprio Bologna a sentirne il beneficio maggiore, e sfruttando un errore difensivo delle biancorosse dimezza quasi subito le distanze.

Potrebbe essere l’episodio che fa cambiare verso alla finale, ma la paura passa presto, perché di fatto quella rimarrà l’unica occasione bolognese della partita. Pian piano Vicenza riprende campo, e gli ultimi 20’ si risolvono in un assolo offensivo dell’undici berico. Giacomazzi e due volte Calandra arrotondano a suon di gol un risultato parso ben poche volte in discussione, la coppa arriva in Veneto e alla società non resta che stappare il vino buono.

“Il titolo conseguito a livello nazionale – ha commentato il Presidente del Vicenza Calcio Femminile, Andrea Acerbi – è il riconoscimento di quanto finora seminato dalla società nella valorizzazione del settore giovanile. E’ la dimostrazione che il Vicenza è una realtà forte con una propria storia alle spalle. I complimenti della Figc ci rendono orgogliosi e sono motivo di stimolo per fare ancora meglio. Alle giocatrici, agli allenatori, in particolare Pedro Dal Bello, ai dirigenti e a tutti i nostri tifosi, va il mio grazie a nome dell’intera società”.

R. C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *