Breaking News

A Vicenza sono “I giorni della creatività”, tra arte e impresa

Tre giorni all’insegna della creatività sono in programma a Vicenza, dall’11 al 13 giugno, quando la Scuola d’Arte e Mestieri aprirà le porte al pubblico proponendo un ricco calendario di mostre, appuntamenti formativi e convegni. Parteciperanno nomi di spicco nel campo artistico, accademico e produttivo, dialogano attraverso arti tradizionali e forme contemporanee di produzione artistica e tecnologica, mondo della cultura e dell’impresa, dimensione espositiva e laboratoriale. Si tratta dell’iniziativa “I Giorni della Creatività”, promossa dal dipartimento Scuola d’Arte e Mestieri della Fondazione Centro Produttività Veneto.

“Sarà un evento fuori dagli schemi – ha anticipato Antonio Girardi, direttore del Cpv – che mira ad offrire ai visitatori punti di vista e percorsi inediti, valorizzando al contempo la nuova filosofia della Scuola, non più soltanto un luogo di formazione ma un vero e proprio centro di cultura creativa dove il saper fare tradizionale incontra le nuove competenze digitali e guarda al futuro”. L’inaugurazione ufficiale è in programma mercoledì 11 giugno, alle 18.30, presso Scuola d’Arte e Mestieri  di Via Rossini 60, a Vicenza, con i saluti del vicesindaco,  Jacopo Bulgarini D’Elci, e di Alessandro Testolin, presidente della Fondazione Centro Produttività Veneto.

Tre le mostre contemporaneamente allestite, tra le quali l’esposizione di mail art sul tema “Omaggio a Venezia e alle città luoghi d’arte nel mondo”, che per l’occasione porta in città le cartoline artistiche realizzate da oltre 500 artisti italiani ed esteri. “Paesaggi di Sardegna” è invece il tema della personale di Sergio Bigolin, nome tra i più autorevoli nel campo dell’acquerello artistico, con un curriculum di oltre duecento mostre nel mondo, Saranno esposti acquerelli e stampe d’arte realizzate con la tecnica monotipo. Spazio infine per una collettiva che metterà in vetrina trenta opere su carta, prodotte con diverse tecniche incisorie, frutto del percorso compiuto da sei artiste che hanno frequentato quest’anno il master presso Scuola Arte e Mestieri, con Valeria Bertesina.

Altrettanto ricca di spunti la parte convegnistica. Si comincia mercoledì 11 giugno, alle 15.30, con l’incontro dal titolo “Il carattere della scrittura: breve storia del carattere, dal manoscritto al font digitale”. E’ un’indagine sull’evoluzione del testo scritto, da Dante fino all’e-book, con qualificati relatori da tutta Italia. Martedì  12 l’attenzione si sposta sul tema, attualissimo, della mobilità formativa transnazionale e in particolare sull’accreditamento delle competenze maturate all’estero, con un focus su Ecvet, network europeo impegnato a garantire percorsi di scambio di alta qualità e certificabili.

Venerdì 13 giugno, occhi puntati sull’internet delle cose e sull’invisibile ma profonda rivoluzione che smart objects e connettività stanno producendo nella sfera sociale, economica e produttiva. Ne parleranno, in un seminario sulla convergenza tra offline ed online, l’imprenditrice Marina Beggio, di I-Blue Group, e il direttore creativo di Studio Smid, Stefano Marchetto.  Nel pomeriggio, riflettori puntati sui ‘makers’ con un laboratorio su Arduino, la rivoluzionaria piattaforma open source italiana che consente potenzialmente a tutti di imparare le basi di elettronica e sviluppo software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *