Vicenzavicenzareport

Vicenza allarga il cuore, terza fase in corso Fogazzaro

Prende il via a Vicenza, il 9 giugno, la terza e ultima fase di “Vicenza allarga il cuore”, progetto di estensione della zona a traffico limitato e dell’area pedonale per migliorare la vivibilità del centro storico e fare di Vicenza una città più attraente per i turisti e più ospitale per i cittadini. Dopo la pedonalizzazione di piazza delle Erbe, il 17 febbraio scorso, la pedonalizzazione, il 29 marzo, di piazza Matteotti e dell’ultimo tratto di corso Palladio con allargamento della ztl a contra’ Apolloni, tocca dunque ora a corso Fogazzaro, dove gli obiettivi sono la salvaguardia del patrimonio artistico e monumentale dopo la riqualificazione dell’arredo urbano e della pavimentazione, e la riconnessione tra loro della parte nord e della parte sud del corso. Con il 9 giugno, l’area complessiva della ztl di Vicenza passerà così da 378.000 metri quadrati a 427.300 (+13%), mentre l’area pedonale da 16.150 metri quadrati a 20.539 (+27%).

“Con questa terza tappa – ha sottolineato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana, Antonio Dalla Pozza, illustrando le novità – corso Fogazzaro, attraverso porta Santa Croce, sarà la via di accesso al centro storico e non più la via d’uscita, grazie anche all’inversione del senso di marcia fino a contra’ Busato e in contra’ Busato stessa. Riteniamo il cambiamento fondamentale per inserire l’arteria nel centro storico e valorizzarla in chiave commerciale e artigianale. Siamo convinti che i risultati non tarderanno ad arrivare, tant’è che abbiamo già ricevuto in questi giorni nuove richieste di plateatici e commenti positivi da parte dei residenti. È indubbio, del resto, che vivere all’interno di un’area pedonale o a traffico limitato innalzi il livello di qualità della vita”.

“Quest’ultima tappa del progetto – ha ricordato l’assessore – è in realtà un percorso iniziato nell’ottobre 2012 con la parziale pedonalizzazione di corso Fogazzaro nei fine settimana. Ora le modifiche diventano definitive, andando così ad interrompere il flusso di traffico di attraversamento che oggi va dalla zona di ponte degli Angeli fino a contra’ del Quartiere e Porta Nova, mentre rimane l’accesso a Park Fogazzaro attraverso contra’ Pedemuro San Biagio. Come richiesto, aumenta anche la capacità di sosta nella zona immediatamente a ridosso del corso. Con il senso unico in contra’ Busato, infatti, abbiamo più parcheggi, 18 in tutto, grazie all’orientamento a spina di pesce, e ad elevata rotazione (30 minuti)”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button