Breaking News
Panorama di Valdagno - Foto da. http://www.provinciaitaliana.org/

Valdagno, al Museo Civico Dal Lago torna la “Notte dei musei”

Torna a Valdagno la “Notte dei musei”, grazie all’adesione, anche quest’anno, del Museo Civico Dal Lago a questa manifestazione europea  giunta alla sua decima edizione e prevista per il pomeriggio e la serata di sabato 17 maggio. Il museo, in occasione delle varie celebrazioni in atto per commemorare il centenario della Grande Guerra, proporrà nel tardo pomeriggio un percorso cittadino per conoscere alcuni dei luoghi più significativi del centro storico utilizzati durante il primo conflitto mondiale: alberghi, caserme, teatri, alloggi.

L’iniziativa è inserita all’interno del programma che l’Ufficio eventi e cultura del Comune di Valdagno sta organizzando in occasione di questa importante ricorrenza storica. La Notte dei Musei, dalla sua creazione nel 2005, ha consentito di creare e rafforzare una vera e propria rete di Musei europei attorno ad una manifestazione comune.

Lo scopo è quello di incentivare in maniera creativa e conviviale il pubblico, soprattutto giovane, a venire a scoprire le collezioni dei nostri musei. Più di 3000 musei di arte, etnografia, storia o scienza, in una quarantina di paesi europei, hanno partecipato nel maggio 2013 alla settima edizione de “La Notte dei musei”. Mostre, teatro, cinema, danza o spettacolo dal vivo: tutte le reti si ritrovano al museo in occasione di questo avvenimento gioioso ed insolito.

Questa nuova edizione ha ancora il patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’Unesco e dell’Icom (International Council of Museum), consolidando così la dimensione europea dell’evento. Tutte le iniziative sono gratuite.

Questo il programma della manifestazione di Valdagno:

  • Ore 16.30 apertura del museo
  • Ore 18.00 Sulle orme della storia. Percorso cittadino alla scoperta di strade e luoghi della Grande Guerra. La durata del percorso è di circa 1,5 h e la visita è curata dalla professoressa Annalisa Castagna.
  • Ore 20.30 – 24.00 apertura del Museo con visite libere e guidate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *