La Notte dei musei a Vicenza, musei e terrazza della Basilica aperti in serata

Anche Vicenza sarà teatro, sabato 17 maggio, della decima edizione della “Notte dei musei”, garantendo per l’occasione l’apertura gratuita e prolungata di tutti i musei cittadini dalle 21 alle 24. Saranno quindi visitabili  più a lungo e gratuitamente la Pinacoteca civica di Palazzo Chiericati, il Museo Naturalistico Archeologico, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, il Museo Diocesano, il Palladio Museum, il Museo della Scienza e della Tecnica “A. Rossi”, il Museo Storico Naturalistico del Seminario Vescovile, con la possibilità inoltre di accesso, nello stesso orario, anche alla terrazza superiore della Basilica Palladiana.

“La decima edizione della Notte europea dei musei – ha sottolineato il vicesindaco di Vicenza, Jacopo Bulgarini d’Elci, – offrirà l’occasione di scoprire i musei in un altro modo, le meraviglie di cui sono ricchi, dall’arte sacra ai linguaggi della contemporaneità, passando per i reperti archeologici, i libri, le illustrazioni. Non resterà che fare la propria scelta, seguendo l’ispirazione del momento o un’attitudine più filologica e meditata, perdendosi tra le grandi collezioni, o quelle più insolite, che popolano le nostre sedi espositive. Dialogare per una notte con i capolavori del passato e con quelli contemporanei, grazie alle differenti prospettive offerte da una Notte che proporrà itinerari tematici, momenti musicali, fiabe, adatti a tutti, dai neofiti ai più esperti”.

La serata, che coincide con la conclusione della diciannovesima edizione del festival internazionale New Conversations Vicenza Jazz, proporrà al pubblico una esibizione itinerante della Sauro’s Band. Il gruppo partirà alle 21 dal Museo del Risorgimento e della Resistenza per spostarsi successivamente nel centro storico, lungo un itinerario che toccherà Piazza Matteotti, Piazza Duomo, Contrà Porti e Contrà Santa Corona, inglobando così idealmente nel percorso tutte le sedi museali cittadine. A Palazzo Chiericati, inoltre, cittadini e turisti potranno abbinare alla visita delle collezioni della Pinacoteca civica una degustazione gratuita dei vini Gambellara Classico e Gambellara Spumante proposta dai produttori del Consorzio Tutela Vini Gambellara.

Il Teatro Olimpico resterà invece escluso dal programma della Notte dei musei per accogliere il concerto finale del festival internazionale Vicenza Jazz, che vedrà sul palco palladiano l’esibizione, molto attesa, del pianista Wayne Horvitz e della Sun Ra Arkestra. Oltre alle aperture gratuite, sabato 17 maggio, il Museo Diocesano alle ore 21, 22, 23 proporrà delle visite guidate alla mostra di illustrazione “La narrazione. Molti han posto mano a stendere un racconto (Lc 1,1)”. L’esposizione, proposta per il decennale del Festival Biblico e il Centenario della Società San Paolo, raccoglie opere originali di illustratori che hanno collaborato con le Edizioni San Paolo per la realizzazione di libri su racconti biblici e non solo. Una sezione della mostra è riservata alle opere di giovani illustratori in concorso per la realizzazione di un albo illustrato per il testo di Beatrice Masini “Ester, regina di libertà”.

Trasferendosi invece alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari ci sarà la possibilità di visitare, nell’ambito del “Festival della Cultura Creativa, le banche per i giovani e il territorio” promosso dall’Associazione Bancaria Italiana, l’esposizione Pagine imperdibili, con pagine di libri di diversi generi letterari scelte dai ragazzi delle scuole della città. Alle 21, la sede museale vicentina di Intesa Sanpaolo ospiterà la Fiaba musicale “Il giorno in cui la mucca starnutì”, tratta dal romanzo di James Flora. A seguire, alle 21.30, ci sarà la possibilità di partecipare al percorso guidato “A casa di Apollo ed Ercole. Il mito e l’allegoria nell’arte barocca e il loro rapporto con la storia familiare”, un itinerario tematico dedicato ai miti presenti nella decorazione parietale del Palazzo (per bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni, su prenotazione al numero verde 800.578875), mentre alle ore 22 e alle 23, verranno proposte al pubblico delle visite guidate al Palazzo e alle collezioni permanenti. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *