domenica , 20 Giugno 2021
Palazzo Chiericati - Lunghe code, sabato per accedere ai musei Vicentini.
Palazzo Chiericati - Lunghe code, sabato, sera per accedere ai musei Vicentini.

Notte dei Musei, buon successo di pubblico a Vicenza

Ha fatto registrare un successo di pubblico significativo, a Vicenza,  sabato scorso, la decima edizione della “Notte dei musei”, la fortunata iniziativa promossa dal Ministero per la cultura francese e sostenuta a livello nazionale dal nostro Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Oltre alle circa 1.200 persone che hanno approfittato dell’entrata libera nella terrazza superiore della Basilica Palladiana, l’apertura gratuita e prolungata di tutti i musei cittadini dalle 21 alle 24 ha portato 1.200 visitatori, a gruppi di 120 per volta, nella pinacoteca civica di Palazzo Chiericati, 1.000 persone al Museo naturalistico archeologico e 400 persone al Museo del Risorgimento e della Resistenza.

Da quest’ultimo inoltre, verso le 21, è partita un’esibizione itinerante della “Sauro’s Band”, nell’ambito della XIX edizione del festival “New Conversations Vicenza Jazz”: dalla sede di viale X Giugno è scesa fino in centro storico, passando per piazza Matteotti, piazza Duomo, contra’ Porti e contra’ S. Corona, inglobando così idealmente nel percorso tutte i musei cittadini.

L’unica sede esclusa dal programma della Notte dei musei è stato il Teatro Olimpico, che però era gremito proprio per il concerto finale del festival internazionale “Vicenza Jazz”, con il pianista Wayne Horvitz e la Sun Ra Arkestra ad esibirsi sul palcoscenico palladiano.

“La Notte dei musei – ha commenta Jacopo Bulgarini d’Elc, vicesindaco e assessore alla crescita – è un’ottima occasione per far conoscere i musei, i monumenti e i luoghi della cultura di una città. In una cornice inedita, quella notturna, è un’opportunità per portare pubblico nuovo a scoprire i tesori che lo circondano, ed un invito a riappropriarsene. L’auspicio è che ciascuno se ne innamori, diventando magari ambasciatore nel mondo delle bellezze della propria città ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità