Lavori in corso Padova, il commento di Confcommercio Vicenza

La questione dei lavori in Corso Padova e via Legione Gallieno è stata oggetto in questi giorni di continui contatti e verifiche tra Confcommercio Vicenza e l’amministrazione comunale. Lunedì l’incontro dei funzionari dell’associazione con l’assessore alla Cura Urbana Cristina Balbi. Ieri il faccia a faccia del sindaco di Vicenza, Achille Variati, con i titolari dei negozi e pubblici esercizi della zona. Alla fine, dopo che Confcommercio ha ottenuto ampie rassicurazioni che le modalità di intervento impatteranno il meno possibile sulle attività commerciali, il via ai lavori è previsto per domani.

La preoccupazione rimane alta, perché cinque mesi di interventi stradali sono tanti e gli imprevisti non sono esclusi. Però ci sono state date garanzie che verranno ridotti al minimo i disagi con una tempistica e una modalità di esecuzione dei lavori molto serrata.

Proprio per evitare che il singolo negozio si ritrovi per troppi giorni un cantiere aperto davanti alla vetrina, il Comune ha garantito che i lavori procederanno occupando di volta in volta, per un paio di giorni, 3-4 metri di carreggiata, che poi verrà ripristinata immediatamente tornando transitabile. Non solo: verrà comunque assicurato il doppio senso di marcia, ad eccezione di quando il cantiere si sposterà, ma sempre per un tempo limitato, nei tratti più stretti dove occorrerà introdurre il senso alternato. Un disagio certamente sopportabile, considerato che comunque questi lavori si devono fare.

Il momento più difficile sarà dall’ultima settimana di luglio alle prime tre di agosto, quando verrà chiuso l’incrocio tra corso Padova e via Legione Gallieno. L’amministrazione ha però accolto la richiesta dell’associazione di garantire comunque l’acceso ai negozi attraverso un percorso che verrà segnalato con una cartellonistica specifica. In questo modo probabilmente si riuscirà a contenere il calo dei clienti, ma certo i disagi non verranno del tutto eliminati.

Da qui, dunque, il richiamo di Confcommercio Vicenza sul rispetto dei tempi e delle modalità di esecuzione: E’ un aspetto essenziale, sul quale non possiamo transigere per la sopravvivenza di decine di attività della zona in un periodo economico non facile. Ovviamente apprezziamo il fatto che l’assessore Balbi si sia attivata per  risolvere alcune problematiche e abbia dato la disponibilità a tenere con noi  monitorata la situazione durante i cinque mesi di cantiere, ma l’impegno primario deve essere quello di stare dentro i tempi e fare in modo che entro ottobre tutto sia finito.

Confcommercio Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità