Filippin: strabiliante il risultato del Pd, alle europee ed alle amministrative

C’è grande soddisfazione nelle parole di Rosanna Filippin, senatrice bassanese del Pd, nel commentare il risultato ottenuto dal suo partito nella tornata elettorale dei giorni scorsi. Un successo che è andato oltre le aspettative: alle europee il Partito Democratico di Matteo Renzi ha superato il 40%, mentre nel territorio sono state espugnate storiche roccaforti del centrodestra. “Il 26 maggio è un giorno memorabile – dice Rosanna Filippin – Il ciclone Renzi è partito. Non ci aspettavamo un tale successo ed è stato emozionante condividerlo con tutta la squadra vicentina.”

Rosanna Filippin
Rosanna Filippin

“Solo pochi giorni fa – continua Filippin – Renzi dichiarava ‘non credo arriveremo alla quota raggiunta dal PD di Veltroni nel 2009’ o ancora ‘se arriviamo al 30% sarà già una vittoria’. Non penso fosse solo tatticismo, un mettere le mani avanti su un risultato che nessuno si aspettava così schiacciante. Alla fine hanno vinto l’impegno, la passione, la voglia di cambiare il nostro Paese e soprattutto la voglia di essere protagonisti in Europa per risollevarlo”. La senatrice bassanese si dice anche “felicissima per Alessandra Moretti, che ha ottenuto un risultato personale strepitoso: 230.000 voti grazie alla sua serietà, pacatezza e alla capacità di promuovere importanti progetti per il nostro territorio. Bene anche Flavio Zanonato, con oltre 96.000 voti per il Nordest.”

“Ho seguito le ultime fasi dello scrutinio a Bassano del Grappa – racconta la Filippin – momenti intensi che difficilmente dimenticherò. Ho sempre saputo che Riccardo Poletto era ed è il candidato ideale per la nostra città. Ottenere il 39% di voti al primo turno mi pare un ottimo risultato. Anche qui hanno vinto la trasparenza, l’onestà, la tenacia e le competenze. A sostenerlo ovviamente una squadra di persone appassionate che hanno lavorato tanto in questi ultimi mesi per assicurarsi la fiducia dei cittadini e che continueranno a lavorare sodo fino all’8 giugno.”

“Sono anche molto colpita – mette ancora in evidenza la senatrice – da quanti giovani si sono messi in gioco per il bene della loro comunità. E’ il momento del cambiamento. E’ il momento di forze fresche ma con le idee chiare, come Giovanni Cunico la cui determinazione è stata decisamente premiata: si porta a casa 344 preferenze.”

“Sono rimasta piacevolmente sorpresa – continua –  dell’elezione di Aldo Maroso a Cassola e Chiara Luisetto a Nove. Ci speravo tanto ma non avrei mai pensato a tali percentuali. Molto bene anche per i comuni della Vallata: complimenti ai nuovi sindaci di Valstagna (Carlo Perli), Solagna (Daniele Nervo ) e Cismon (Luca Ferrazzoli). Ottimi risultati anche a Mussolente (Cristiano Montagner), Pianezze (Luca Vendramin), Lusiana (Antonella Corradin) e Breganze (Piera Campana).”

“Per chi ancora non l’avesse capito, – Conclude Rosanna Filippin – è esattamente questo l’obiettivo del PD, che ha ben chiaro come, per rivoluzionare davvero e fino in fondo questo Paese, sia necessario avere dietro le spalle non una coalizione variegata, ma un partito solido e forte alle urne. Ora si lavorerà tutti insieme per valorizzare e promuovere il nostro territorio. I sindaci dovranno fare squadra e pensare al progetto della Grande Pedemontana. Ora, uniti più che mai!. Il prossimo appuntamento sarà l’8 giugno a Bassano per il ballottaggio Poletto – Finco. Un grosso in bocca al lupo a Riccardo, e speriamo di poter fare una gran festa anche per Bassano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità