domenica , 20 Giugno 2021

Confindustria, accordo con Friuladria su credito agevolato per le Pmi

Guarda in particolare alle piccole e medie imprese l’accordo siglato dalle Associazioni Industriali di Treviso, Vicenza e Padova con FriulAdria Crédit Agricole per finanziamenti a condizioni agevolate in vari campi dell’operatività aziendale. La convenzione si inserisce nell’accordo di collaborazione siglato nei mesi scorsi dalle tre associazioni per il credito e la finanza, dopo il commercio estero e l’ambiente, nell’ambito del quale è stato affidato ad Unindustria Treviso il ruolo di coordinamento per il credito.

La collaborazione con FriulAdria Crédit Agricole consente, alle piccole e medie imprese associate a Confindustria nelle tre province, di accedere ad un’ampia serie di opportunità: liquidità a breve termine; credito agevolato per investimenti produttivi ed esigenze finanziarie aziendali utilizzando al 50% fondi di Veneto Sviluppo a tasso zero o il plafond Beni strumentali (la nuova Sabatini) con il contributo del Ministero dello Sviluppo economico. Nella convenzione vi è anche una linea di credito specifica per le imprese agroalimentari con l’utilizzo del Fondo di rotazione di Veneto Sviluppo. Di sicuro interesse le proposte per sostenere l’internazionalizzazione delle piccole imprese, in collaborazione con Sace, con finanziamenti fino a 3 milioni di euro con tasso euribor + spread legato al rating S&P dell’azienda e alla durata dell’investimento. FriulAdria si avvale anche della dimensione internazionale del Gruppo Crèdit Agricole, con particolare attenzione ai paesi del Mediterraneo, Cina e India.

In tutti i casi, FriulAdria assicura alle imprese associate a Confindustria di Treviso, Vicenza e Padova uno sconto del 50% sulle commissioni di erogazione delle singole linee di credito e una risposta al massimo entro 15 giorni dalla presentazione della richiesta da parte delle aziende.

“Nel 2013 abbiamo concesso oltre 3.500 finanziamenti alle imprese – ha ricordato il direttore generale di FriulAdria Crèdit Agricole, Carlo Crosara, – per un ammontare che supera i 360 milioni di nuovo erogato, di cui circa 230 milioni alle aziende del Veneto. Con questa ulteriore iniziativa FriulAdria continua a proporsi come un partner bancario del territorio che conosce bene le esigenze dell’imprenditore e coniuga la rapidità di risposta ai servizi di un grande gruppo internazionale”.

“L’intesa tra le Associazioni Industriali di Treviso, Padova e Vicenza – ha aggiunto il vicepresidente di Unindustria Treviso, delegato alla Finanza, Riccardo Arnaboldi – sta rapidamente andando a regime con la condivisione di importanti strumenti di sostegno finanziario alle imprese, particolarmente necessari in questa fase di uscita lenta da una lunga crisi e di timida ripresa degli investimenti. L’intesa con FriulAdria Crèdit Agricole va in questa direzione e valorizza le piccole e medie imprese che sono alla base dell’economia di questo territorio”.

“La risalita – gli ha fatto eco Mario Ravagnan, di Confindustria Padova, – va di pari passo con la fiducia. È per questo che, insieme, ci stiamo impegnando per garantire alle imprese un accesso al credito più facile. Oggi sono soprattutto le Pmi a soffrire condizioni economiche deboli. È a loro, in particolare, che si rivolge questo accordo, con l’obiettivo di offrire, a condizioni vantaggiose, un supporto concreto sia alla gestione ordinaria sia agli investimenti per il rilancio. Il tutto con la garanzia di tempi di risposta rapidi”.

“E’ di particolare attualità – ha concluso Luciano Vescovi, di Confindustria Vicenza – la parte dell’accordo che riguarda la riduzione degli spread sui finanziamenti con Veneto Sviluppo. Dallo scorso mese di marzo, infatti, le nostre Associazioni sono state abilitate alla presentazione delle domande di agevolazione direttamente alla finanziaria regionale, offrendo così un completo servizio di consulenza e assistenza alle imprese associate. Poter aggiungere all’agevolazione regionale quella prevista nell’accordo con FriulAdria ci permette di costruire un finanziamento a condizioni davvero molto vantaggiose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità