sabato , 19 Giugno 2021
Commercio

Coldiretti, 350 vicentini a Milano per sostenere l’Italia a tavola

Sono oltre 350 i vicentini che Coldiretti Vicenza ha mobilitato per rappresentare al meglio la difesa delle produzioni locali e dell’economia agricola nazionale nel suo complesso. L’ occasione viene data dall’appuntamento organizzato dall’associazione agricola per  21 maggio. a Milano,  a Fiera Milano City a partire dalle ore 9.30. Diecimila agricoltori italiani, provenienti dalle diverse regioni, discuteranno in un incontro che sarà una prova generale di Expo 2015, e che sarà aperto da un intervento del presidente nazionale Coldiretti, Roberto Moncalvo.

Saranno numerosi anche gli ospiti, tra i quali il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, i presidenti di svariate Regioni italiane, il commissario generale di sezione per il padiglione Italia Expo 2015, Diana Bracco, il procuratore Giancarlo Caselli, presidente del comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare, e molti altri rappresentanti del mondo economico, istituzionale, della cultura e dello spettacolo.

“Non solo controllo dei conti ed Euro, – ha messo in evidenza il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola –  l’Unione Europea, con scelte che riguardano salute, ambiente e consumi, condiziona anche la vita quotidiana degli italiani a partire dalla tavola. Dal via libera a discutibili novità nel piatto, ai vincoli che fanno invece scomparire cibi e ricette tipiche della tradizione, senza dimenticare le alchimie negli ingredienti che hanno snaturato anche gli alimenti più comuni e le contraddizioni che impediscono la trasparenza nell’informazione ai consumatori e limitano la libertà di scelta di singoli cittadini o di interi Paesi”.

Sarà infine anche aperta l’esposizione dal titolo “Con trucchi ed inganni l’Unione Europea apparecchia le tavole degli italiani” , nella quale verranno mostrati tutti i casi, concreti e paradossali, di un’Europa ancora troppo lontana dagli interessi dei cittadini, come dimostrerà anche l’indagine elaborata da Ixe che sarà presentata nell’occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità