Breaking News
Acqua rubinetto

Centro Veneto Servizi, rimborsi in bolletta dopo il referendum

Centro Veneto Servizi ha iniziato, nei giorni scorsi, la restituzione, agli utenti del suo servizio idrico, della somma dovuta a seguito del referendum del 12 e 13 giugno 2011. “Già diverse migliaia di famiglie – rende oto la società di servizi –  hanno ricevuto in bolletta il rimborso della quota, pari alla remunerazione del capitale investito. Si tratta 14,72 euro + IVA per ogni utenza. Gli utenti potranno trovare questa cifra direttamente sulla prima pagina della bolletta, evidenziata con un segno meno come restituzione componente remunerazione del capitale investito. Sono, più precisamente, 6.000 le bollette emesse contenenti la restituzione della somma”.

Hanno diritto a ricevere il rimborso circa 100.000 utenze, tutte quelle attive al 31 dicembre del 2011. Nel giro di tre mesi tutti gli utenti riceveranno la nuova bolletta contenente il rimborso. In totale ammonta ad oltre 1,6 milioni di euro la cifra che Centro Veneto Servizi dovrà restituire agli utenti a seguito del referendum. A stabilire l’ammontare dovuto è stato il Consiglio di Bacino dell’Ambito Bacchiglione, che con la delibera del 12 dicembre 2013 ha dato attuazione alle indicazioni dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

“Stiamo procedendo – ha sottolineato Giuseppe Mossa, presidente di Centro Veneto Servizi –  per dare a tutti gli utenti quel che a loro spetta in base alle norme. Siamo partiti subito con i rimborsi non appena ad aprile di quest’anno, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ha approvato definitivamente i calcoli dell’Ato”.

Sono 59 i Comuni aderenti al Centro Veneto Servizi SpA: 49 della provincia di Padova, nell’area della bassa padovana e dei Colli Euganei, e 10 della provincia di Vicenza, nell’area berica. 253.487 gli abitanti nel territorio di competenza, mentre 117.144 sono le utenze servite al 31/12/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *