Breaking News

La bomba “Old lady” esposta a Vicenza fino a domenica 18 maggio

La “Old Lady”, la bomba della seconda guerra mondiale rinvenuta all’ex aeroporto vicentino Dal Molin, e disinnescata lo scorso 25 aprile con l’evacuazione di 27 mila residenti nell’arco di 2,5 chilometri, è esposta al pubblico, a Vicenza, da oggi pomeriggio fino a domenica 18 maggio dalle 9 alle 19. Si trova nel cortile di palazzo Trissino, in corso Palladio 98, e questo grazie alla collaborazione fra il Comune, la sezione di Vicenza dell’Associazione nazionale alpini (Ana) e il gruppo comunale di protezione civile, che ne garantiscono il servizio di vigilanza.

Questo pomeriggio, il sindaco e commissario per l’emergenza, Achille Variati, era presente all’apertura dell’esposizione, assieme all’assessore alla cura urbana e vice commissario Dario Rotondi, al presidente del consiglio comunale Federico Formisano, al dirigente della protezione civile comunale Diego Galiazzo e al direttore generale del Comune Antonio Bortoli.

Per l’occasione erano inoltre presenti il colonnello Giovanni Fioretto, comandante del 2° reggimento guastatori alpini, il sergente Francesco Loiodice, che con il primo maresciallo Massimo Careddu si è occupato in prima persona delle operazioni di disinnesco dell’ordigno, il presidente della sezione Vicenza dell’Ana, Luciano Cherobin, e i gruppi di protezione civile comunale e alpina. Il sindaco ha quindi letto il testo del volantino che i visitatori troveranno nel cortile di palazzo Trissino assieme all’ordigno adagiato su un supporto metallico (“culla” in gergo tecnico) e ad alcuni pannelli illustrativi delle varie fasi dell’operazione di disinnesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *