Sport

Bassano del Grappa, conto alla rovescia per le Mitiche Sport

C’è attesa a Bassano del Grappa, e non solo, per la manifestazione Mitiche Sport, prestigiosa competizione di regolarità per auto d’epoca Sport-Barchetta. Si tratta di una tra le più importanti manifestazioni nel panorama internazionale del motorismo storico, una competizione che per altro permetterà ai partecipanti di scoprire le peculiarità di un territorio ricco di eccellenze storiche, culturali e naturali. E c’è un’altra nota di interesse che si aggiunge, poiché è il 2014 un anno di anniversari. Ricorrono i vent’anni delle Mitiche Sport a Bassano, e poi le auto correranno lungo le strade della Grande Guerra, della quale ricorre il centenario.

mitiche-logoUn fascino particolare dunque, per una manifestazione motoristica unica nel suo genere, organizzata dal Circolo Veneto Automoto d’Epoca “Giannino Marzotto”.  Dal 19 al 22 giugno, 85 vetture Sport Barchetta, costruite fino al 1960, percorreranno le strade del Veneto e del Trentino, sfidandosi nel Trofeo Danilo e Renato Calmonte di regolarità per auto storiche. In gara piloti da 14 paesi, con il 70% dei partecipanti che è di provenienza straniera.

Si comincia il 19 giugno, al San Pio X Fatebenefratelli, di Romano d’Ezzelino, con il via alle verifiche tecnico sportive che proseguiranno nella mattina del 20 giugno, prima della partenza fissata alle 13. Il percorso attraverserà i Colli Asolani per giungere a Follina, salirà al passo di Praderadego lungo l’antica Via Claudia Augusta Altinate, proseguirà per Mel, Feltre e Grigno per poi salire sull’Altopiano dei Sette Comuni attraverso la strada della Barricata e raggiungerà in serata Asiago, arrivo della prima tappa.

Il 21 giugno, alle 9, scatterà la seconda tappa, che si snoderà attraverso gli scenari montani della Grande Guerra. Le vetture raggiungeranno il Rifugio Vezzena, Lavarone, l’altopiano dei Fiorentini e Tonezza del Cimone, scenderanno a Schio per poi salire al Pian delle Fugazze e attraversare l’Alpe di Campogrosso, scenderanno a Recoaro Terme e, dopo un passaggio nella villa del conte Giannino Marzotto, a Trissino, giungeranno a Vicenza. Sarà sicuramente molto suggestiva la prova in notturna che, a partire dalle 21, vedrà impegnati i concorrenti nel tratto che va Corso Fogazzaro alla Basilica di Monte Berico.

Gran finale il 22 giugno, quando le vetture raggiungeranno Thiene e Crosara di Marostica, prima dell’arrivo in Piazza Libertà, a Bassano, e il successivo trasferimento per le premiazioni nella magnifica cornice di Piazza degli Scacchi a Marostica.

“Ci stiamo avvicinando a grandi passi a questo appuntamento – ha commentato Stefano Chiminelli, presidente del Circolo Veneto Automoto d’Epoca – che significa non solo competizione sportiva, ma anche valorizzazione turistica del nostro territorio. La nostra squadra è al lavoro per assicurare organizzazione e accoglienza degne di questo evento. Contiamo anche sul pubblico, affinché faccia sentire il suo calore ai piloti in gara”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button