Breaking News

Basket, playoff serie C: sarà derby di semifinale tra Arzignano e Bassano

In America lo chiamerebbero sweep (il ribaltone) quello dell’Arzignano, che da ultima classificata ai playoff manda a casa con un secco 2-0 la prima testa di serie. E di serie, nel senso di vittorie consecutive, si può cominciare a parlare in quel di Bassano: sono quattro ora i successi, tra fine campionato e inizio playoff, nella fase più importante dell’anno. Il risultato di queste performance è un piacevole derby di semifinale al meglio delle tre partite: si partirà presumibilmente giovedì prossimo, in casa del Bassano. Intanto, mentre le altre serie sono entrambe sull’1-1, il basket vicentino si gode già una sicura finalista per giocarsi la serie B.

 Arzignano – Basket Mestre: 74-69

Il basket Mestre, che fino a due giornate dal termine della stagione regolare era primo in classifica e guardava alla promozione diretta, si scioglie di fronte ad un concreto Arzignano, capace di comandare con autorità una gara-due tra le più delicate. Trascinati dai lunghi Bolcato e Faccioli (20 e 12 punti), con un infallibile Vencato (15 punti per lui), e contando anche sulla solida doppia cifra di Manzardo (15 punti), l’Arzignano domina la testa di serie playoff numero uno. Il Mestre è sembrato scosso e con poche energie (escluso lo straripante Chinellato, autore di 37 punti), forse a causa del primo posto sfumato, forse per distrazioni extracestistiche: è della settimana scorsa una polemica a distanza con la Reyer Venezia (serie A) per l’utilizzo dello storico palasport Taliercio, proprio a Mestre. Del resto, il pubblico mestrino ha mostrato anche ad Arzignano un’organizzazione notevole, presentandosi in non meno di 600 persone, tutti colorati e festanti. Il loro apporto vale sicuramente qualche categoria superiore, la squadra in campo per quest’anno no.

Bassano – Basket Oderzo: 66-54

Partenza flash in gara-due per Oderzo che dopo quattro minuti è sul 9-0, con il quintetto vicentino che non riesce ad opporsi all’ondata ospite. L’allenatore Campagnolo è costretto a chiamare time-out, e da lì le cose cominciano ad aggiustarsi. Dalla panchina esce il giocatore decisamente più in serata per tener testa ai trevigiani: il regista Bordignon guida i suoi con cifre notevoli vista la delicatezza della gara (21 punti in 18 minuti con 3 tiri da tre su 4 tentati). Se a questo si aggiunge il solido apporto di D’Incà e Crosato (13 e 12 punti) si capisce come alla fine della terza frazione il recupero sia completato: 43-43 con ancora dieci minuti da giocare. Lo strappo finale lo guida ancora Bordignon, e a cinque minuti dalla fine sul 55-48 arriva la buona notizia dell’uscita per falli dei forti Basei e Bonoli in casa Oderzo. Nel finale Bassano allunga ulteriormente, fino al più-dodici finale. Adesso una settimana per preparare il derby.

Riccardo Carli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *