Sport

Basket, Arzignano ad una vittoria dalla serie B

Il Garcia Moreno Arzignano vince gara-uno di finale playoff in terra di Romagna contro Bertinoro. Mercoledì in casa ci sarà la decisiva seconda sfida, per vincere sul campo una promozione che sarebbe storica. L’appuntamento, al Palatezze di Arzignano, è per mercoledì 28 alle 20.30.

Bertinoro – Arzignano: 65-78

In un primo quarto equilibrato si vede fin da subito un Arzignano che sa dove mettere in difficoltà gli avversari e fiducioso delle proprie armonie di gioco: è Faccioli (14 punti alla fine) il più attivo in avvio, ben imbeccato dai compagni con assist puntuali. All’inizio del secondo quarto la partita sembra infiammarsi, con il numeroso pubblico bianconero di casa che trascina Bertinoro in un parziale di 8-0, firmato dalle triple di Emiliano Solfrizzi  (11 punti, 7 rimbalzi e 3 assist) e Merenda e dall’appoggio facile di Poluzzi (14 punti alla fine). Al 13’ siamo sul 23-22, col sorpasso dei padroni di casa. Arzignano però è determinato, e la coppia Faccioli/Monzardo mette subito a posto le cose, preparando i compagni per quello che sta diventando il terreno di caccia prediletto per la squadra allenata da Venezia: il terzo quarto di gioco, dove l’Arzignano ultimamente decide di vincere le partite, dove la foga agonistica dei vicentini produce i parziali decisivi.

Anche Bertinoro domenica ne ha dovuto avere a che fare, e come Bassano la settimana scorsa,ne è rimasto folgorato. Partendo dal 33-39 dell’intervallo, Arzignano tenta subito la fuga: in un minuto e mezzo si arriva al 35-44. I forlivesi reagiscono, arrivando per ben due volte a contatto con gli ospiti sul -4, ma le resistenze finiscono lì: nel primo caso è una tripla di Buzzi (9 punti con 5 assist) a riallontanare gli avversari, nel secondo i vicentini decidono di accelerare definitivamente imponendo un parziale perentorio di 10-0, aperto dai tiri di Vencato (11 punti) e Bolcato (13 punti e 9 rimbalzi) e chiuso da Campiello (8 punti). Un 45-57 che diventa un +15 nell’ultimo quarto, quando Monzardo (16 punti) decide, con due bombe dall’arco, che Bertinoro non rientrerà più in partita per questa gara-uno.

Un ultimo quarto giocato davvero sul velluto dai vicentini, che non perdono mai la concentrazione, l’armonia di gioco e la determinazione difensiva: tutte cose che trasformano un gruppo in un gruppo vincente, tutto ciò che può portare Arzignano là dove non è mai stata, tutto quello che serve per diventare la prima realtà del basket vicentino.

Riccardo Carli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button