Alimentazione, il concorso Officine Green ancora a Villa Caldogno

Dopo il successo dello scorso anno, la seconda edizione dell’Art Contest di Officinegreen, festival dedicato allo stile di vita sostenibile che si terrà dal 4 al 6 luglio nella palladiana Villa Caldogno, conferma la location calidonense e sceglie un tema oggi molto popolare: alimentazione e cibo. “Gli artisti sono invitati a riflettere tramite un’opera su Noi siamo quello che mangiamo. Nutrimento tra corpo e anima, ovvero su come il cibo influenzi, secondo diverse filosofie e correnti di pensiero, non solo il corpo, ma anche la coscienza ed il modo di pensare – racconta Francesca Rizzo, tra i promotori dell’evento – . Dalla qualità del cibo dipende il nostro benessere fisico, mentale, emozionale e spirituale. La scelta di Officinegreen è attuale anche perchè il 2014 è l’anno europeo contro gli sprechi alimentari dall’Unione Europea”.

E proprio lo spreco di risorse alimentari (tema al quale è dedicata la decima edizione della rassegna Eticamente in corso a Dueville) con troppi cibi ancora commestibili che ogni giorno finiscono nella spazzatura, è più che mai al centro del dibattito nel processo di sensibilizzazione per promuovere una vita più sostenibile e rispettosa ta del pianeta e della povertà. Gli artisti che partecipano al concorso sono invitati a riflettere sulla sostenibilità dei nostri stili di vita e sulla necessità di non sprecare le risorse preziose che la terra mette a disposizione.

Tra le numerose attività organizzate, conferenze, workshop gratuiti, mercatini tematici sul riciclo creativo e intrattenimento musicale, si inserisce la mostra che vedrà esposte nelle sale della villa palladiana le opere degli artisti selezionati dal team artistico dell’Associazione Culturale Yourban di Thiene, organizzatrice dell’evento, guidato dalla curatrice del contest Francesca Rizzo.

A decretare il vincitore, che si aggiudicherà un premio in denaro, sarà la giuria composta da persone che operano nell’ambiente dell’arte e della cultura: Carmelita Brunetti, direttrice di Arte Contemporanea News, Roma; Chiara Canali, critica d’arte, giornalista e curatrice indipendente, Milano; Nicoletta Martelletto, giornalista e caporedattore Cultura de Il Giornale di Vicenza; Francesco Pandian, direttore della galleria Artericambi di Verona; Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale e di Progetto Marzotto; Alberto Zanchetta, curatore, critico d’arte, docente di arti visive a Brescia.

Il concorso d’arte contemporanea proposto da Officinegreen è aperto a tutti gli artisti, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Sono ammesse opere di qualunque stile e tecnica: pittura, scultura, fotografia, performance e installazioni video. Vincolante è che l’opera presentata sia in linea con il tema proposto. La partecipazione al concorso è gratuita. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale vicentina Yourban in collaborazione con il Comune di Caldogno. L’iniziativa ha anche il patrocinio della Provincia di Vicenza e della Regione Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità