Vicenza

Vicenza, vanno avanti le iniziative a favore delle persone sorde

Vicenza ascolta, ovvero la cena che si è tenuta il 22 marzo per raccogliere fondi a sostegno di un progetto dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi-Ens di contrà Mure San Domenico 8, ha consentito di raccogliere 620 euro. La somma contribuirà al finanziamento del progetto per garantire uguali opportunità alle persone sorde o con deficit uditivo segnanti, che utilizzano cioè la lingua dei segni italiana garantendo la presenza di interpreti che conoscono il linguaggio dei segni durante gli eventi più significativi di interesse istituzionale, sociale e culturale che si terranno a Vicenza nel 2014: dalla mostra Verso Monet, alla festa in piazza del 2 giugno.

Nel pomeriggio di lunedì 14 aprile la somma è stata consegnata dai consiglieri comunali Everardo Dal Maso, delegato alle pari opportunità, e Stefano Dal Pra Caputo, ad Alessandro Cuccuini, rappresentante dell’associazione Ens (Ente nazionale sordi).

“Siamo felici che la cena organizzata abbia dato questo risultato – ha commentato il consigliere delegato alle pari opportunità Everardo Dal Maso -, ci piace che la nostra città sia sempre più inclusiva e che possa permettere anche alle persone non udenti di godere della spiegazione tramite la lingua Lis, la lingua dei segni, di alcuni eventi, quali la mostra in Basilica, il 2 giugno ed altri ancora. Con un piccolo gesto abbiamo reso possibili dei momenti piacevoli per dei cittadini che spesso non possono totalmente partecipare alla vita culturale della città”. La cena è stata organizzata anche con la collaborazione dell’assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button