mercoledì , 28 Luglio 2021
Panorama di Valdagno - Foto da. http://www.provinciaitaliana.org/

Cinque per mille, Valdagno tra i migliori con il sesto posto nazionale

Continua la scalata di Valdagno alla classifica nazionale per la devoluzione del 5×1000 ai Servizi sociali comunali. Secondo i dati diffusi dal Ministero dell’Economia  e riferiti al 5×1000 del 2012, basato su redditi 2011, Valdagno cresce ancora e arriva, dopo il decimo posto dell’anno precedente,  ad ottenere il sesto posto nazionale, il secondo nel Veneto e, come già avvenuto negli anni passati, il primo nel vicentino. Il raffronto è fatto, come al solito, considerando il numero di sottoscrittori, ed è calcolato in valore assoluto, non in percentuale. Se il calcolo fosse fatto in rapporto agli abitanti, non ci sarebbe storia, Valdagno sarebbe di gran lunga la prima città italiana.

A livello nazionale, si classificano dietro Valdagno grandi città come Napoli, Genova, Bologna. Nel vicentino, Valdagno conferma il primo posto assoluto. In Veneto, dopo il terzo posto registrato con i dati dello scorso anno, Valdagno raggiunge il secondo posto, di pochissimo dietro solo a Venezia. Il dato valdagnese evidenzia una crescita complessiva del numero di sottoscrittori del 5×1000 ai Servizi sociali del comune, che passano dai 2.125 del 2011 ai 2.873 del 2012. Cresce di conseguenza anche la cifra raccolta, che passa dai 43.359,83 euro del 2011 ai 54.281,80 del 2012. Le risorse, ovviamente, saranno tutte destinate a sostenere le varie attività del sociale cittadino.

“Il dato – ha commentato Giancarlo Acerbi, vicesindaco e assessore al sociale – è importante, oltre ogni attesa. Siamo addirittura riusciti a migliorare un risultato già eccezionale degli anni precedenti. Sono convinto che sia spiegabile anche con l’apprezzamento verso i nostri Servizi sociali, la loro organizzazione, l’attenzione che riusciamo a dare, anche nelle difficoltà attuali di risorse, all’aiuto ai più deboli”.

“Credo – ha invece commentato il sindaco, Alberto Neri, – che la città percepisca il nostro impegno e abbia inteso premiarlo, facendo leva sulla grande tradizione di solidarietà che da sempre ci contraddistingue. Con questi risultati Valdagno sta tornando un modello nazionale nei servizi di welfare, così come lo è stata nel passato ai tempi dell’intuizione marzottiana della Città Sociale.»

Ed è anche già partita la campagna 2014 per chiedere ai cittadini di confermare la scelta del 5×1000 ai Servizi sociali del comune. Da ricordare, anche se è forse certamente superfluo, che non parliamo di una tassazione aggiuntiva, ma di destinare una quota delle imposte comunque dovute che, invece di andare allo Stato, verranno girate ai Servizi comunali. Questo, naturalmente vale per ogni comune d’Italia, e per farlo, è sufficiente, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi, comunicare la propria volontà al professionista o al Caf di fiducia, e firmare nell’apposito riquadro che riporta la dicitura Attività Sociali svolte dal Comune di residenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità