giovedì , 29 Luglio 2021

Impresa e sostenibilità ambientale, un convegno a Schio sulle “professioni verdi”

Quali effetti sta producendo sul mercato del lavoro la riconversione in chiave sostenibile del Made in Italy? Quali sono le professioni verdi più ricercate dalle aziende? E qual è il ruolo della formazione nello sviluppo di competenze innovative a sostegno della green economy? Sono questi i temi che verranno sviluppati nel convegno “Professioni Green”, organizzato da Fondazione Centro Produttività Veneto, in collaborazione con il Comune di Schio, in programma sabato 12 aprile alle 15.30, a Schio, presso il centro Demotech. L’appuntamento, che vede i contributi anche di Università di Padova, Enea e Unioncamere, fa parte del calendario di eventi del Festival Città Impresa.

Esperto della programmazione delle energie rinnovabili, ricercatore di nuovi materiali, certificatore energetico, energy manager, responsabile del rischio ambientale, mobility manager: sono questi alcuni dei green jobs, le nuove professioni verdi che già oggi, e in proporzione sempre maggiore negli anni a venire, offrono ai giovani grandi opportunità occupazionali nel contesto di un’economia che vede nell’ambiente non più un vincolo alla crescita ma un fattore di competitività ad alto valore aggiunto.

Secondo i dati del recente rapporto GreenItaly 2013, curato da Unioncamere e Fondazione Symbola, il Veneto è secondo soltanto alla Lombardia per gli investimenti delle aziende in eco-tecnologie e tra le regioni italiane che offrono le maggiori opportunità occupazionali. Tra le professionalità più richieste spiccano gli analisti e i progettisti di software per la gestione ambientale, seguiti a ruota dagli operai specializzati, dagli elettricisti delle costruzioni civili ai meccanici e ai montatori di sistemi per il risparmio energetico.

Dopo i saluti introduttivi di Luigi Dalla Via, sindaco di Schio, e Antonio Girardi, direttore del Centro Produttività Veneto, contribuiranno alla riflessione Domenico Mauriello, responsabile Centro Studi Unioncamere Nazionale, Antonio Scipioni, direttore del Master in Gestione Ambientale Strategica all’Università di Padova, Anna Moreno, responsabile del Servizio Formazione e Informazione dell’Unità Efficienza Energetica di Enea. In conclusione saranno approfonditi i casi di alcune aziende vicentine che sull’eco-compatibilità hanno imperniato il proprio business, con le testimonianze di Armido Marana, amministratore unico di Ecozema, e di Susanna Martucci Fortuna, amministratore unico di Alisea.

Il convegno, a ingresso libero, si rivolge alle aziende del territorio, agli imprenditori e ai manager che vogliono introdurre nel proprio organico questo tipo di figure e a coloro che sono interessati ad intraprendere un nuovo percorso professionale. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.demotech.it o scrivere a demotech@cpv.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità