giovedì , 29 Luglio 2021
L'emiciclo di Bruxelles del Parlamento europeo - Foto: Alina Zienowicz - Lic. http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5/deed.it
L'emiciclo di Bruxelles del Parlamento europeo - Foto: Alina Zienowicz (Creative Commons)

Elezioni europee, Alessandra Moretti capolista Pd per il Nord Est

Cinque donne in testa alle liste nelle ormai prossime elezioni europee del 25 maggio. E’ questa la scelta del Partito Democratico, comunicata dallo stesso Matteo Renzi, segretario del principale partito politico italiano oltre che presidente del Consiglio dei Ministri. Lo ha detto a chiare note, il premier, in quello stesso appuntamento veronese, il Vinitaly, nel quale ha parlato anche dell’identità culturale e storica del Veneto, in una sorta di contrappunto con il presidente della Regione Luca Zaia, leghista e portatore di quella richiesta di autonomia mai riconosciuta dai palazzi romani.

Alessandra Moretti
Alessandra Moretti

Ma, al di là di questo, se poco di concreto poteva dire Renzi sulle istanze autonomiste, se non indipendentiste,  del Veneto, assai concreta è invece la scelta di candidare donne in cima alle liste elettorali continentali. Come è noto, sono cinque le grandi circoscrizioni in cui l’Italia è suddivisa in queste elezioni, e alla guida di ciascuna delle cinque liste Pd vi sarà una signora, a cominciare dalla vicentina Alessandra Moretti nella circoscrizione Nord Est.

Reazioni? Certamente positive un po’ da tutti, anche se solo il tempo darà le valutazioni definitive. Certo è che in ambito Pd si saluta con favore la scelta, dopo decenni di predominio maschile nella politica. “Ancora una volta – ha detto, ad esempio, soddisfatta la senatrice Pd Rosanna Filippin – il Partito Democratico si rivela all’avanguardia nel grande tema della parità di genere e delle quote rosa. La scelta di mettere come primo nome nelle liste delle circoscrizioni quello di una donna è stata una buona idea e un importante segnale verso gli elettori”.

“Anche la rappresentanza della Regione Veneto – prosegue Filippin – si rivela importante: ben cinque candidati provengono dalla nostra regione, a partire dalla capolista Moretti. Sono segnali che dimostrano come Matteo Renzi abbia a cuore il Veneto, fatto sottolineato anche dalle sue visite a Treviso e Verona. Desidero anche fare un particolare in bocca al lupo a Franco Frigo che,  in questo anno da europarlamentare, ha dimostrato dedizione e competenza sui molti temi discussi in Europa. La sua riconferma sarebbe importante per tutti noi “.

E la protagonista? Alessandra Moretti ha commentato il fatto di essere stata scelta come capolista del Pd per la circoscrizione Nord Est alle prossime elezioni europee sfoderando determinazione e grinta. “Sento come una grande responsabilità – ha detto – il ruolo di capolista del Partito Democratico in una circoscrizione che comprende territori decisivi per il ruolo europeo del nostro Paese. Queste elezioni sono un appuntamento decisivo per l’Europa, che è chiamata a compiere, se vuole avere il futuro che merita, un deciso cambio di rotta. Da parte mia, sono decisa ad interpretare questo ruolo con una grandissima presenza e vicinanza ai problemi di un territorio che soffre la crisi e a cui serve più Europa, ma non un’Europa qualsiasi: un’Europa più efficiente, più attenta ai territori e alla loro domanda di democrazia e innovazione”. Restiamo in attesa che alle parole seguano i fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità