Sport

Ciclismo, Bassano si prepara ad accogliere il Giro d’Italia

Sarà la cronoscalata che potrà anche decidere le sorti del Giro, la Bassano – Cima Grappa del 30 maggio. Una tappa carica di suggestioni, sul Monte degli Italiani mentre iniziano le celebrazioni a un secolo dalla Grande Guerra. Bassano si sta preparando e il Comitato Tappa di Bassano ha approntato un programma di eventi per l’intero mese di maggio. “E’ un’occasione unica di promozione del territorio – spiega Luca Chenet, presidente del Comitato, numero uno di Confcommercio nel Bassanese e, tra l’altro, fondatore del club dei Ciclisti storici bassanesi – e delle grandi potenzialità turistiche che offre. Bassano metterà il suo prestigioso centro storico a disposizione della partenza, uno spettacolo di ore con i ciclisti che sfileranno per le vie della città per poi dirigersi verso Cassola, Romano d’Ezzelino e quindi scalare il Massiccio. Operiamo in collaborazione con il Comitato Tappa di Crespano, presieduto da Giorgio Andreatta, che promuove la Marca e l’arrivo a Cima Grappa”.

Mentre nel web già operano il sito www.girobassano.it  e la pagina facebook “Tappa Giro Bassano”, la città si sta vestendo in rosa e già da settimane nelle ore notturne campeggia, proiettato sulla storica Porta delle Grazie, il logo luminoso della tappa. Il programma degli eventi è intenso, partirà il 9 maggio con la serata di presentazione ufficiale al Teatro Remondini. Poi apriranno due mostre, una fotografica con gli scatti originali di Andrea Pozzobon e Edoardo Civiero sul Giro 2013, l’altra su “Biciclette d’epoca” e la storia della bici dall’800 ad oggi. Bassano ospiterà la Mille Miglia, mentre una settimana prima della tappa, il 24 maggio, scatta il Monte Grappa Bike Day, manifestazione ciclistica non competitiva per tutti con scalata del Grappa e ritorno, con blocco totale del traffico.

Molte altre le manifestazioni, dalla promozione dei prodotti tipici alla “scalata in miniatura” per coppie in centro città, al campionato italiano di ciclismo per giornalisti. E subito dopo la tappa arriverà la ciclostorica Bottecchia, mentre il palladiano Ponte degli Alpini sarà il teatro delle feste conclusive.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button