giovedì , 29 Luglio 2021
Un apparecchio radionico dei tardi anni quaranta - Foto: Elborgo (Creative Commons)
Un apparecchio radionico dei tardi anni quaranta - Foto: Elborgo (Creative Commons)

Bassano, la voce della storia in una esposizione di radio d’epoca

Verrà inaugurata domani mattina, a Bassano del Grappa, alle 11 a Palazzo Agostinelli, in via Barbieri, la mostra “Radio – La voce della storia” che ripercorre attraverso numerosi e rari apparecchi radiofonici d’epoca, gli eventi storici tra il 1920 e il 1960 trasmessi alla radio. I pezzi esposti fanno parte della collezione di Pierantonio Ganazzin, che è anche curatore della mostra che rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 30 giugno 2014.

L’invenzione della radio e delle comunicazioni via etere è il risultato di un processo di ricerche e di scoperte che procede a tappe: dall’antenna di ricezione di Popov, nel 1884, alla trasmissione di segnali a bassa frequenza di Marconi, nel 1895, dai circuiti di rilevazione di Fleming, nel 1904, ai circuiti di amplificazione di De Forest, nel 1906, e ai dispositivi di propagazione del suono, nel 1911. I risultati di questa continua innovazione tecnologica, che proseguì per tutto il Novecento, sono esposti in mostra grazie anche a preziosi apparecchi provenienti da ogni parte del mondo.

L’esposizione è stata realizzata grazie al Consiglio di quartiere del centro storico di Bassano del Grappa, all’Associazione Radioamatori italiani e al bimestrale Antique Radio, con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Palazzo Agostinelli
Radio – La voce della storia
11 aprile – 30 giugno 2014
Orari: da venerdì a domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20
Ingresso libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità